ʿAlī ibn Aḥmad al-Samhūdī (in arabo: علي بن أحمد السمهودي‎; Samhūd (Egitto), 1440Medina, 12 aprile 1506) è stato uno storico e giurista egiziano arabo sunnita, aderente al madhhab sciafeita.

NomeModifica

Il suo nome completo era Nūr al-Dīn Abū l-Ḥasan ʿAlī ibn ʿAbd Allāh ibn Aḥmad al-Ḥasanī al-Shāfiʿī.

BiografiaModifica

Figlio di un qāḍī di discendenza hasanide (come mostra la sua kunya), studiò al Cairo e si accostò in questa città al Sufismo, ricevendovi la khirqa.
Si recò nel 1556 a Mecca per il hajj e a Medina per la ziyāra, perdendovi la sua biblioteca personale, distrutta in un incendio. Scrisse tuttavia un lavoro sull'impellenza di lavori di restauro della Moschea del Profeta.

Tornato in Egitto fu assunto dal Sultano mamelucco Qaytbay, ma nel 1485 si trasferì definitivamente a Medina, lavorandovi per il resto della sua vita.
Fu inumato nel Baqiʿ al-Gharqad.

OpereModifica

  • Wafā al-Wafāʾ (Wafā al-Wafāʾ bi-akhbār Dār al-Muṣṭafā (in arabo: وفاء الوفا بأخبار دار المصطفى‎), 2 voll., ed. Muḥammad. Muḥyi al-Dīn ʿAbd al-Ḥamīd, Il Cairo, 1326-7/1908-9, ristampato a Beirut dalla Dār al-kutub al-ʿilmiyya, 1393/1973, 4 parti in 2 volumi.

Il libro fornisce ogni possibile notizia nota all'epoca sulla città di Medina (oggi in Arabia Saudita), in cui Maometto costituì la prima Umma islamica.[1]

NoteModifica

  1. ^ Notizie su al-Samhūdī Archiviato il 29 november 2014 Data nell'URL non combaciante: 29 novembre 2014 in Internet Archive.

BibliografiaModifica

  • (AR) Sakhāwī, Ḍawʾ al-lāmiʿ fī aʿyān al-qarn al-tāsiʿ, ed. Ḥusām al-Dīn al-Qudsī, 12 voll., Il Cairo, 1353-5/1934-6.
  • (DE) F. Wüstenfeld, Geschichte der Stadt Medina nach Samhudi [Storia della città di Medina secondo Samhūdī], Gottinga, 1860 (sintesi della Khulāṣat al-Wafā, dello stesso Samhūdī)
  • (EN) Lemma «al-Samhūdī» (C.E. Bosworth), su: The Encyclopaedia of Islam, new edition.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN96961959 · ISNI (EN0000 0001 1578 8409 · Europeana agent/base/146146 · LCCN (ENn84033080 · GND (DE107029697X · BNF (FRcb144730895 (data) · CERL cnp02122492 · WorldCat Identities (ENn84-033080