Apri il menu principale
12 Bar Bruise
ArtistaKing Gizzard & the Lizard Wizard
Tipo albumStudio
Pubblicazione7 settembre 2012
Durata34:18
Dischi1
Tracce12
GenereGarage rock
Lo-fi
Noise rock
Indie rock
EtichettaFlightless
King Gizzard & the Lizard Wizard - cronologia
Album precedente
(2012)
Album successivo
(2012)
Singoli
  1. Bloody Ripper
    Pubblicato: 3 aprile 2012
  2. Elbow
    Pubblicato: 30 luglio 2012

12 Bar Bruise è l'album di debutto del gruppo musicale di rock psichedelico australiano King Gizzard & the Lizard Wizard, pubblicato il 7 settembre 2012 dalla Flightless.[1]

Il disco è stato interamente auto-prodotto dal gruppo, che utilizzò anche alcune tecniche di registrazione poco ortodosse. Ad esempio la title-track è stata registrata con quattro iPhone piazzati attorno ad una stanza, con Stu Mackenzie che ha cantato in uno di essi.[2]

La canzone incentrata sul football australiano Footy Footy è stata inserita nel videogioco del 2013 AFL Live 2.

Indice

TracceModifica

  1. Elbow – 2:40
  2. Muckraker – 3:00
  3. Nein – 2:52
  4. 12 Bar Bruise – 3:47
  5. Garage Liddiard – 2:29
  6. Sam Cherry's Last Shot (ft. Broderick Smith) – 2:49
  7. High Hopes Low – 3:46
  8. Cut Throat Boogie – 2:50
  9. Bloody Ripper – 2:13
  10. Uh Oh, I Called Mum – 2:38
  11. Sea of Trees – 3:15
  12. Footy Footy – 1:59

Durata totale: 34:18

FormazioneModifica

  • Michael Cavanagh – batteria, mixing, registrazione
  • Ambrose Kenny-Smith – armonica, voce, mixing, registrazione
  • Stu Mackenzie – voce, chitarra, mixing, registrazione
  • Cook Craig – chitarra, voce, mixing, registrazione
  • Joey Walker – chitarra, voce, mixing, registrazione
  • Lucas Skinner – basso elettrico, voce, mixing, registrazione
  • Eric Moore – percussioni, theremin, tastiere, mixing, registrazione
  • Joseph Carra - registrazione
  • Jason Galea - artwork
  • Ican Harem - artwork
  • Lauren Bamford - fotografia
  • Paul Maybury - registrazione, mixing
  • Broderick Smith - narrazione (6)

NoteModifica

  1. ^ 12 Bar Bruise, by King Gizzard & The Lizard Wizard, su King Gizzard & The Lizard Wizard. URL consultato il 31 dicembre 2017.
  2. ^ (EN) Album Review: King Gizzard And The Lizard Wizard ‘12 Bar Bruise’ | Purple Sneakers, in Purple Sneakers, 17 agosto 2012. URL consultato il 31 dicembre 2017.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock progressivo