Apri il menu principale

VariantiModifica

  • Femminili: Acheropita[1][2]
  • Maschili: Achiropito[2], Acheropito[2]

Origine e diffusioneModifica

Si tratta di un nome tipico della provincia di Cosenza, e accentrato per oltre la metà dei casi a Rossano; la sua diffusione è dovuta al culto locale verso "Maria Santissima Achiropita", titolo attribuito ad un'immagine della Madonna avente il letterale significato di "dipinta senza mani", ossia "senza intervento umano" (l'affresco sarebbe infatti, secondo la tradizione, opera divina)[1][2].

Etimologicamente, la parola "achiropita" è composta dai termini greci χείρ (chèir, "mano") e ποιείν (poièin, "creare"), preceduti da un'alfa privativa, col senso appunto di "fatta senza l'uso delle mani"[1][2].

OnomasticoModifica

L'onomastico viene festeggiato il 15 agosto, giorno in cui a Rossano viene celebrata la festa patronale di Maria Santissima Achiropita[3].

PersoneModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d De Felice, p. 12.
  2. ^ a b c d e f La Stella T., p. 5.
  3. ^ Santissima Achiropita: la devozione di Rossano ed il culto della Madonna, su L'eco dello Jonio, 11 agosto 2014. URL consultato il 4 agosto 2018.

BibliografiaModifica

  • Emidio De Felice, Nomi d'Italia, vol. 1, Milano, Arnoldo Mondadori Editore, 1978.
  • Enzo La Stella T., Santi e fanti - Dizionario dei nomi di persona, Roma, Zanichelli, 2009, ISBN 978-88-08-06345-8.

Altri progettiModifica

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi