Ahmad Kasravi

Ahmad Kasravi, in persiano احمد کسروی‎ (Tabriz, 1890Teheran, 11 marzo 1946) è stato uno scrittore e storico iraniano, di etnia azera.

Ahmad Kasravi

Nato da una famiglia religiosa di lingua madre azera, Kasravi studiò in un seminario finché non partecipò alla rivoluzione costituzionale iraniana. Da allora rinnegò la sua formazione religiosa, diventando invece un critico malizioso del potere degli ulama e di altri aspetti della società iraniana contemporanea[1]. Ad esempio, la sua opera Che ha a che fare la religione degli Hajj con i bottegai? scherniva i baazari che si dicevano musulmani devoti, sebbene generalmente dimostrassero di essere avidi e amorali.[1]

Convinto nazionalista e anticlericale, Kasravi sostenne ferventemente il costituzionalismo e la laicità dello Stato. Nel 1946 fu assassinato da dei membri del gruppo fondamentalista Fadā'iyān-e Islam (فدائیان اسلام), che si dedicava all'eliminazione fisica di chi riconosceva come nemico dell'Islam.[1]

Krasnavi influenzò un'intera generazione di iraniani istruiti della classe media, la quale identificava la percepita arretratezza del credo sciita come uno dei principali colpevoli dei fallimenti dell'Iran.[1]

Testi di approfondimentoModifica

  • (EN) Chad Kia, The Scum of Tabriz: Ahmad Kasravi and the Impulse to Reform Islam, in British Journal of Middle Eastern Studies, vol. 41, n. 4, Taylor & Francis, 2014, pp. 498-516, JSTOR 43917082.

NoteModifica

  1. ^ a b c d Michael Axworthy, Iran rivoluzionario. Una storia della Repubblica Islamica, traduzione di Vincenzo Valentini, Gorizia, 2018 [2013], pp. 63-64, ISBN 978-88-6102-449-6, SBN IT\ICCU\CFI\0973070.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90776157 · ISNI (EN0000 0001 1684 4521 · Europeana agent/base/71693 · LCCN (ENn81006922 · GND (DE11904336X · BNF (FRcb14634019r (data) · J9U (ENHE987007271876205171 · NDL (ENJA01010933 · WorldCat Identities (ENlccn-n81006922