Aiptasiidae

famiglia di celenterati antozoi dell'ordine Actiniaria.[
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aiptasiidae
Aiptasia mutabilis1.jpg
Aiptasia mutabilis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Radiata
Phylum Cnidaria
Classe Anthozoa
Sottoclasse Hexacorallia
Ordine Actiniaria
Sottordine Enthemonae
Superfamiglia Metridioidea
Famiglia Aiptasiidae Carlgren, 1924
Generi

Aiptasiidae Carlgren, 1924 è una famiglia di celenterati antozoi nella superfamiglia Metridioidea dell'ordine Actiniaria.[1]

DescrizioneModifica

La famiglia Aiptasiidae si distingue per i tipi di nematocisti presenti negli aconzi e la muscolatura relativamente debole dello sfintere. Tuttavia poiché questi attributi sono presenti anche in diverse altre famiglie, Aiptasiidae potrebbe non essere monofiletica.[2] Gli aconzi delle Aiptasiidae sono dotati di nematocisti basitriche e p-mastigofori microbasici. Parte superiore della colonna con muscoli longitudinali. Cinclides nel mezzo del corpo, margine tentacolato. Sfintere mesogloeale, ma molto debole, in modo che la parte superiore del corpo non sia in grado di coprire i tentacoli. Mesenteri non divisibili in macro e microcnemi. Sei, raramente otto, coppie di mesenteri perfetti e fertili.[3][4]

TassonomiaModifica

Secondo il World Register of Marine Species (WORMS), la famiglia è composta da nove generi:[1]

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Aiptasiidae, in WoRMS (World Register of Marine Species). URL consultato il 16 aprile 2020.
  2. ^ Daly et al.Op. citata, pag. 132.
  3. ^ O. CarlgrenOp. citata.
  4. ^ Grajales et al.Op. citata, pag 55-57.

BibliografiaModifica

  • (EN) Oscar Carlgren, Aiptasiidae, Tree of Life Web Project, 1949. URL consultato il 19 marzo 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica