Aiuto:Collegamenti interrotti

Può succedere che cliccando su un collegamento esterno questo porti a una pagina inesistente, una pagina di errore o a tutt'altro sito, per diversi motivi:

  • un errore nel riportare l'esatta URL del sito, oppure un'involontaria alterazione, dovuta a seconde aggiunte o correzioni del nome del collegamento
  • il sito è stato chiuso
  • la pagina ha cambiato indirizzo

In questi casi è consigliabile cercare di ripristinare il collegamento, riscrivendo l'URL danneggiata oppure rintracciando il nuovo dominio del sito mediante un motore di ricerca. Talvolta il sito originale, specialmente se viene ancora elencato dai motori di ricerca, potrebbe avere soltanto problemi tecnici temporanei, e basta riprovare dopo qualche giorno.

Se non fosse possibile ritrovare facilmente il sito:

  • Se il collegamento era un accessorio non importante, o ritieni che riportasse a contenuti fuori tema, può essere eliminato (segnalando il motivo nell'oggetto della modifica o nella pagina di discussione della voce).
  • Nel caso in cui il link in questione fosse una fonte della pagina, va sempre mantenuto, perché indica comunque le fonti usate all'epoca della scrittura. Può essere il caso di mantenere anche altri collegamenti importanti, come il sito ufficiale del soggetto.

Se non sei sicuro dell'operazione da attuare, se si tratta di una fonte e dunque non va rimossa, o se vuoi semplicemente segnalare il collegamento interrotto, bisogna utilizzare il template {{Collegamento interrotto}} o, se stai usando un template di citazione che implementa Modulo:Citazione (come {{Cita web}}), puoi semplicemente aggiungere il parametro |urlmorto=sì.

Ripristino di collegamentiModifica

Prima di segnalare un collegamento come interrotto può essere utile provare a cercarne una nuova posizione all'interno dello stesso sito (nell'eventualità che sia stato spostato) o più in generale su Internet. Da notare come uno stile di citazione completo e preciso renda più facile la ricerca rispetto a uno stile abborracciato e incompleto, dal momento che rende disponibili dati bibliografici, come "autore", "titolo", "data", utili per rintracciare la fonte citata.

Se il documento originale è definitivamente sparito, è possibile che se ne trovi una copia nell'Internet Archive (http://archive.org) o in un altro servizio simile. Copia e incolla l'indirizzo originale nell'apposita casella per tentare la ricerca. È anche possibile che la pagina sia stata archiviata più volte nel tempo, in questo caso Internet Archive mostra un calendario cliccabile; scegli una versione che contenga effettivamente le informazioni necessarie come fonte (a volte vengono archiviate anche pagine di errore!). Aggiungi quindi nella voce un collegamento alla pagina archiviata; se usi {{Cita web}} ci sono i parametri appositi urlarchivio e dataarchivio. L'indirizzo originale viene comunque lasciato a titolo informativo, ma {{Collegamento interrotto}} va rimosso se si è trovato un sostituto.

Notare che una versione archiviata può essere ricercata e riportata anche quando il sito originale funziona ancora, a scopo di prevenzione. Se la pagina non è stata ancora archiviata, per alcuni URL l'Internet Archive può dare anche la possibilità di richiedere esplicitamente l'archiviazione; dopo aver cercato (senza trovarlo) l'URL, cliccare su "Save this url in the Wayback Machine".

Pagine correlateModifica