Ala al-Din Tekish

scià di Corasmia

Ala ad-Din Tekish (Persiano: علاء الدين تكش; nome completo: Ala ad-Dunya wa ad-Din Abul Muzaffar Tekish ibn Il-Arslan) o Tekesh o Takesh (... – 1200) è stato lo Scià dell'Impero corasmio dal 1172 al 1200. Era il figlio di Il-Arslan. Il suo governo fu contestato da suo fratello, Sultan Scià, che deteneva un principato nel Grande Khorasan. Tekish ereditò lo stato di Sultan Scià dopo la sua morte nel 1193. In turco il nome Tekish significa colui che colpisce in battaglia. [1]

Mausoleo dello Scià di Corasmia Ala al-Din Tekish, Köneürgench, Turkmenistan

Nel 1194 Tekish sconfisse il sultano selgiuchide di Hamadan, Toghrul III, in alleanza con il califfo Al-Nasir, e conquistò i suoi territori. Dopo la guerra, ruppe con il califfato e fu sull'orlo di una guerra con esso fino a quando il califfo lo accettò come sultano dell'Iran, del Khorasan e del Turkestan nel 1198.

Morì di un ascesso peritonsillare nel 1200[2] e gli succedette suo figlio, Ala ad-Din Muhammad.

NoteModifica

  1. ^ "TEKIŠ B. IL ARSLĀN" Encyclopædia Iranica. Accesso 30 agosto 2014
  2. ^ Juvaini, Ala-ad-Din Ata-Malik, History of the World Conqueror, Manchester University Press, Manchester, 1997. p. 314.

 

BibliografiaModifica