Apri il menu principale

Albert Salomon (18831976) è stato un chirurgo tedesco.

Egli è conosciuto per i suoi studi sulle mastectomie precoci che furono considerate come l'inizio della mammografia.[1]. È stato il padre dell'artista Charlotte Salomon, che morì durante l'Olocausto.[2]

Patologie della mammellaModifica

Nel 1913, Salomon condusse uno studio su 3.000 mastectomie.[1] Nello studio effettuato mediante raggi X, Salomon osservò delle microcalcificazioni.[3][4] In questo modo, fu in grado di stabilire la differenza su una immagine radiografica tra i tumori cancerosi e non cancerosi al seno.[4] Gli studi mammografici fornirono informazioni sostanziali sulla diffusione dei tumori e dei loro confini.[5] Durante lo studio, Salomon scoprì inoltre che esistono diversi tipi di tumore al seno.[4] Nonostante abbia pubblicato i suoi numerosi studi a partire dal 1913, la mammografia non è diventato una pratica comune fino a molti anni dopo.[5]

Ultimi anniModifica

Salomon è stato dimesso dall'Università di Berlino nel 1933, quando Adolf Hitler salì al potere. Visse in un campo di concentramento fino al 1939, quando riuscì a entrare clandestinamente nei Paesi Bassi. Dopo la fine della seconda guerra mondiale si trasferì ad Amsterdam dove lavorò come insegnante.[6]

NoteModifica

  1. ^ a b Picard, JD, History of Mammography, in Bulletin de l'Académie Nationale de Médecine, vol. 182, nº 8, 1998, pp. 1613–1620, PMID 10188307.
  2. ^ Creativity and Its Imprint: Three Jewish Artists and Some Books About Them: Philip Guston, Charlotte Salomon, R. B. Kitaj Archiviato il 26 settembre 2011 in Internet Archive., Leonard Gold, Rosaline and Myer Feinstein Lecture Series, 2001. Hosted by www.jewishlibraries.org. Retrieved 11 Jul 2011.
  3. ^ Sharyl J. Nass, I. Craig Henderson e Institute of Medicine (U.S.). Committee on Technologies for the Early Detection of Breast Cancer, Mammography and beyond: developing technologies for the early detection of breast cancer, National Academies Press, 2001, ISBN 978-0-309-07283-0.
  4. ^ a b c Ingram, April, Breast Cancer Pioneer - Was the First Person to Use X-rays to Study Breast Cancer, Science Heroes. URL consultato il 22 marzo 2011.
  5. ^ a b Thomas, Adrian, Classic papers in modern diagnostic radiology, Berlin, Springer, 2005, p. 540, ISBN 3-540-21927-7.
  6. ^ Gold, Richard; Basset, Lawrence; Widoff, Bobbi, Radiologic History Exhibit, in RadioGraphics, nº 10, novembre 1990, pp. 1111–1131.
Controllo di autoritàVIAF (EN290919180 · ISNI (EN0000 0003 9606 4764