Aldo Vuto

criminale italiano

Aldo Vuto (Taranto, ...) è un criminale italiano.

Considerato insieme ad Antonio Modeo uno dei fondatori della Nuova camorra pugliese è diventato nel 1980 affiliato alla Nuova Camorra Organizzata di Raffaele Cutolo[1].

In seguito è diventato uno dei più temuti boss della criminalità tarantina iniziando a operare nei traffici illeciti della propria città, in particolar modo nel contrabbando di tabacchi. In seguito a un processo del 1990 è stato arrestato per associazione mafiosa.

NoteModifica

  1. ^ rassegna sulle mafie pugliesi del magistrato Michele Emiliano (PDF), su csm.it. URL consultato il 31-05-2010 (archiviato dall'url originale il 5 febbraio 2007).

BibliografiaModifica

  • Monica Massari, La sacra corona unita: potere e segreto, Laterza, Bari, 1998.
  • Rocco Sciarrone, Mafie vecchie, mafie nuove: radicamento ed espansione, Donzelli, 1998.

Voci correlateModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie