Alenush Terian

astronoma iraniana

Ālenush Teriān (in armeno: Ալենուշ Տէրեան?, in persiano آلنوش طریان‎; anche: in persiano آلنوش تریان‎; Teheran, 9 novembre 1920Teheran, 4 marzo 2011) è stata un'astronoma e fisica iraniana di origine armena ed è considerata la madre dell'astronomia iraniana moderna.[1].

Ālenush Teriān

BiografiaModifica

Nacque in una famiglia armena a Tehran, in Iran.[2] Suo padre era un regista teatrale, poeta e traduttore che aveva tradotto lo Shahnameh dal persiano all'armeno.[3] Sua madre era un'attrice di teatro e una regista.

IstruzioneModifica

La Teriān si laureò nel 1947 nel Dipartimento di Scienza presso l'Università di Teheran. Iniziò la sua carriera nel laboratorio di fisica di questa università e fu nominata capo delle operazioni di laboratorio nello stesso anno.

Ottenne una borsa di studio per studiare in Francia ma il dott. Hesabi non la accettò. Lui credeva che fosse già abbastanza per una donna studiare così tanto. Alla fine partì per la Francia grazie al supporto economico di suo padre, dove nel 1956 ottenne il dottorato in fisica atmosferica alla Sorbona. In seguito ritornò in Iran e diventò professoressa assistente in termodinamica presso l'Università di Teheran. In seguito lavorò nella fisica solare nella Germania Ovest per un periodo di 4 mesi tramite una borsa di studio consegnatale dal governo tedesco all'Università di Teheran. Nel 1964 la Teriān diventò la prima donna docente di fisica in Iran.

Nel 1966, la Teriān divenne membro della Commissione di geofisica dell'Università di Teheran. Nel 1969 fu eletta capo degli studi di fisica solare e iniziò a lavorare nell'osservatorio solare di cui fu una dei fondatori. La Teriān si ritirò nel 1979. Al momento della sua morte viveva a Teheran.

I festeggiamenti del 90º compleanno della Teriān a Tehran furono tenuti da un certo numero di parlamentari iraniani e da oltre 100 armeni iraniani.[4]

La Terian morì il 4 marzo 2011.[5]

NoteModifica

  1. ^ پیکر 'مادر نجوم ایران' تشییع شد - BBC News فارسی, su bbc.com.
  2. ^ Interview with Alenoush Terian, Farsnews Wire Service.
  3. ^ Copia archiviata, su farheekhtegan.ir. URL consultato il 6 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2012).
  4. ^ The Mother of the Iranian Astronomy honoured, su tabnak.ir (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2010).
  5. ^ Iran’s First Female Astronomer Alenoush Terian Passes Away, in The Armenian Weekly, 5 marzo 2011 (archiviato dall'url originale l'11 marzo 2011).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN294415593 · ISNI (EN0000 0003 9954 5299 · GND (DE1029362556 · WorldCat Identities (ENviaf-294415593