Alexander Dennis

Alexander Dennis
Stato  Regno Unito
Forma societariaLimited company
Fondazione18 maggio 2004
Sede principaleLarbert
GruppoNFI Group
SettoreAutomobilistico
Fatturato556,8 milioni di £[1] (2019)
Utile netto11,79 milioni di £ (2019)
Sito webwww.alexander-dennis.com

Alexander Dennis Ltd. è un'azienda britannica attiva nella produzione di autobus.

Nata nel 2000 su iniziativa di Mayflower Corporation come joint venture con Henlys Group, Dennis Group e Plaxton con il nome di TransBus International, la società fu poi messa in vendita nel 2004 e acquistata da un gruppo di investitori scozzesi.

StoriaModifica

Mayflower Corporation acquisì nell'agosto 1995 il costruttore di autobus scozzese Walter Alexander mentre nell'ottobre 1998 acquisì il costruttore inglese Dennis Group. Nel 2000 Mayflower e Henlys Group unirono le loro divisioni per la produzione di autobus in una joint venture denominata TransBus International con le due controllate di Mayflower, ossia Alexander e Dennis che detenevano il 70%, e Plaxton, controllata da Henlys che deteneva il rimanente 30%. L'azienda aveva a disposizione sette impianti dislocati in Inghilterra, Scozia e Irlande del Nord (Anston, Belfast, Falkirk, Guildford, Scarborough e Wigan) che impiegavano circa 3 300 dipendenti.

Nel 2001 fu pianificata la chiusura dell'impianto di Scarborough in seguito allo scoppio dell'infezione da afta epizootica nel Regno Unito e la produzione di minibus fu spostata a Falkirk. In seguito alle proteste sindacali TransBus raggiunse un accordo con la Transport and General Workers' Union ed investì 20 milioni di sterline per mantenere l'impianto aperto e salvare 200 dei 700 dipendenti impiegati.[2]

La valutazione di mercato della capogruppo Mayflower calò drasticamente nel 2004 e fu posta in amministrazione straordinaria, anche a causa di presunti falsi nei bilanci aziendali. Plaxton fu acquistata da Brian Davidson e Mike Keane[3] mentre nel maggio 2004 un gruppo di imprenditori scozzesi composto da Noble Grossart, David Murray, Brian Souter e Ann Gloag acquisì, attraverso la newco Alexander Dennis Ltd.[4], TransBus.[5] Con l'acquisto fu disposta la chiusura dell'impianto di Belfast[6] mentre nel gennaio 2005 furono concluse le operazioni di produzione a Wigan.

Nel maggio 2007 ADL aqcuistò nuovamente Plaxton.[7] Nel corso dell'anno successivo l'azienda si accordò con ElDorado National per produrre l'Enviro500 negli Stati Uniti d'America[8] mentre nel 2011 strinse un accordo con Kiwi Bus Builders per esportare i propri prodotti in Nuova Zelanda.[9] Nel 2019 fu acquisita da NFI Group.[10]

ProdottiModifica

Produzione attualeModifica

Autobus integraliModifica

  • Enviro200 (dal 2004)
  • Enviro400 (dal 2005)
  • Enviro500 (dal 2004)

Modelli fuori produzioneModifica

AutocarriModifica

  • Sabre
  • Rapier
  • Dagger
  • RS/SS
  • DS
  • DFS

Autobus integraliModifica

  • Enviro300 (2004-2015)
  • Enviro350H (2010-2014)

Carrozzerie autobusModifica

  • Pointer (2004-2007)
  • ALX300 (2004-2007)
  • ALX400 (2004-2006)
  • President (2004-2005)

Telai autobusModifica

  • Dart (2004-2008)
  • Javelin (2004-2010)
  • Trident 2 (2004-2008)

NoteModifica

  1. ^ (EN) Annual report and financial statements for the year ending 29 December 2019, su s3.eu-west-2.amazonaws.com. URL consultato il 18 ottobre 2021.
  2. ^ (EN) Relief as 200 jobs salvaged at threatened works, in The Northern Echo, 29 giugno 2001. URL consultato il 18 ottobre 2021.
  3. ^ (EN) MBO heralds TransBus deal by end of this week, in The Scotsman, 17 maggio 2004. URL consultato il 18 ottobre 2021.
  4. ^ (EN) Completed acquisition by Alexander Dennis Limited of Transbus Ltd (PDF), su assets.publishing.service.gov.uk, Office of Fair Trading. URL consultato il 18 ottobre 2021.
  5. ^ (EN) Ian Fraser, Sir Angus jumps the bus deal of the year. Patience, stealth, and telepathy all played a part in an 11th hour bus-deal which took the market by surprise, in The Herald, 26 dicembre 2004. URL consultato il 18 ottobre 2021.
  6. ^ (EN) Kenny Kemp, Scotland's £7.5m of good faith invested in Alexander Dennis, in insider.co.uk, 29 maggio 2019. URL consultato il 18 ottobre 2021.
  7. ^ (EN) Alexander Dennis buys Plaxton, in The Herald, 15 maggio 2007. URL consultato il 18 ottobre 2021.
  8. ^ (EN) Alexander Dennis signs deal to build buses for US market, in The Herald, 7 ottobre 2008. URL consultato il 18 ottobre 2021.
  9. ^ (EN) Michele McPherson, 'Enviro buses' roll into town, in Bay of Plenty Times, 27 giugno 2011. URL consultato il 18 ottobre 2021 (archiviato dall'originale il 26 novembre 2014).
  10. ^ (EN) NFI Group acquires Alexander Dennis to create market-leading global bus and coach manufacturer, in Alexander Dennis, 28 maggio 2019. URL consultato il 18 ottobre 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica