Apri il menu principale

ammonite (album)

album dei Plastic Tree del 2011
ammonite
ArtistaPlastic Tree
Tipo albumStudio
Pubblicazione6 aprile 2011
Durata57:35
Dischi1
Tracce13
GenereVisual kei
Rock alternativo
Post-punk
Post-rock
Shoegaze
J-rock
Rock
EtichettaTokuma Japan Communications
FormatiCD, CD+DVD
Album dei Plastic Tree - cronologia
Album precedente
(2009)
Album successivo
(2012)
Raccolte dei Plastic Tree - cronologia
Album precedente
(2010)
Album successivo
Singoli
  1. Moonlight ----.
    Pubblicato: 28 luglio 2010
  2. Mirai iro
    Pubblicato: 15 dicembre 2010

ammonite (アンモナイト Anmonaito?) è l'undicesimo album della rock band visual kei giapponese Plastic Tree. È stato pubblicato il 6 aprile 2011 dall'etichetta major Tokuma Japan Communications.

Esistono due edizioni dell'album: una normale con custodia jewel case, ed una speciale in edizione limitata con custodia jewel case, cover diversa e DVD extra.

Indice

Il discoModifica

Sotto diversi aspetti ammonite è un'opera di rinnovamento per i Plastic Tree. È infatti il primo album da loro realizzato con la casa discografica Tokuma Japan Communications (ramo musicale della Tokuma Shoten), nota in patria per avere un parco artisti molto variegato e in tutti i generi, comprendente anche musicisti agli antipodi come il trio elettropop Perfume ed i post-rock sperimentali . Inoltre, è il primo album della storia della band in cui il batterista partecipa non solo all'arrangiamento, ma anche alla scrittura dei brani: in Setsugetsuka e Blue Back Kenken Satō ha scritto rispettivamente le parole e la musica. Ancora, è il primo album dei Plastic Tree a contenere una canzone con testo interamente in lingua inglese[1]: si tratta del brano Thirteenth Friday (originariamente noto come 13th,Friday) scritto dal gruppo in occasione del concerto-evento Tent 2, tenutosi il 13 agosto 2010[2] al Nippon Budōkan. Infine, anche il titolo si riferisce ad una sorta di rinnovamento verso il futuro: ammonite è infatti un gioco di parole in cui la parte finale del nome, "-nite", si legge come "notte" in inglese, night[3]; in questo senso il concept dell'album, la notte, è intesa come la fase di passaggio prima di arrivare ad un nuovo giorno.

TracceModifica

Dopo il titolo è indicata fra parentesi "()" la grafia originale del titolo, eventuali note sono riportate dopo il punto e virgola ";".

  1. Thirteenth Friday (Thirteenth Friday?) - 6:45 (Tadashi Hasegawa - Ryūtarō Arimura)
  2. Moonlight----. (ammonite ban) (ムーンライト――――。(アンモナイト版)?) - 4:45 (Ryūtarō Arimura - Ryūtarō Arimura, Tadashi Hasegawa)
  3. Taikutsu machine (退屈マシン?) - 3:28 (Akira Nakayama)
  4. Mirai iro (ammonite ban) (みらいいろ(アンモナイト版)?) - 4:10 (Ryūtarō Arimura - Tadashi Hasegawa)
  5. Setsugetsuka (雪月花?) - 4:02 (Kenken Satō - Ryūtarō Arimura)
  6. I Love You So (アイラヴュー・ソー?) - 3:26 (Ryūtarō Arimura)
  7. Aria (アリア?) - 4:56 (Tadashi Hasegawa - Akira Nakayama)
  8. Duet (デュエット?) - 5:07 (Akira Nakayama)
  9. Bambi (ammonite ban) (バンビ(アンモナイト版)?) - 5:20 (Ryūtarō Arimura - Tadashi Hasegawa)
  10. Sabishinbō (さびしんぼう?) - 5:03 (Ryūtarō Arimura);
  11. ~Sakuhin「ammonite」~ (~作品「ammonite」~?) - 1:46 (Ryūtarō Arimura, Akira Nakayama, Tadashi Hasegawa, Kenken Satō)
  12. Blue Back (ブルーバック?) - 5:39 (Ryūtarō Arimura - Kenken Satō)
  13. spooky (spooky?) - 3:08 (Tadashi Hasegawa); bonus track presente solo nell'edizione normale dell'album

DVDModifica

 
Fotogramma del videoclip di Thirteenth Friday.
  1. Thirteenth Friday (Thirteenth Friday?); videoclip
  2. Riprese dietro le quinte del tour asiatico Gessekai ryokō ~Asia hen~

SingoliModifica

FormazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Testo di Thirteenth Friday, su community.livejournal.com. URL consultato il 09-04-2011.
  2. ^ Sito ufficiale del concerto Tent 2, su plastic-tree.com. URL consultato il 09-04-2011.
  3. ^ Intervista ai Plastic Tree su Zy. #56, traduzione su JaME, su jame-world.com. URL consultato il 19-08-2011.
  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock