Ana Vidović

chitarrista croata

Ana Vidović (Karlovac, 8 novembre 1980) è una chitarrista croata.

Ana Vidović
Ana Vidovic at Studio.jpg
NazionalitàCroazia Croazia
GenereMusica classica
Periodo di attività musicale1994 – in attività
Strumentochitarra
Album pubblicati6
Studio6
Sito ufficiale

BiografiaModifica

Iniziò a suonare la chitarra classica all'età di cinque anni, ispirata dal fratello Viktor.[1] Anche suo padre era un chitarrista, ma suonava la chitarra elettrica. Ana cominciò ad esibirsi all'età di 7 anni e a 11 anni si esibiva già in concerti internazionali.[2] All'età di 13 anni divenne la più giovane studentessa della prestigiosa National Musical Academy in Zagabria,[2] dove studiò col Professor Istvan Romer. Inoltre studiò all'Università di Zagabria.

La reputazione della Vidović in Europa, le portò un invito a studiare con Manuel Barrueco al Peabody Conservatory di Baltimora.[3] Da allora ha vissuto negli Stati Uniti, dove lavora anche come insegnante privata.

RiconoscimentiModifica

Ana Vidović ha vinto numerosi premi in competizioni internazionali in tutto il mondo. Tra questi, il primo premio nella Competizione Internazionale "Albert Augustine" a Bath, in Inghilterra, il concorso Fernando Sor a Roma e il concorso Francisco Tárrega a Benicasim, in Spagna.[4]

DiscografiaModifica

CD
  • Ana Vidovic, Croatia Records, 1994
  • Ana Vidovic - Gitara, Croatia Records, 1996
  • Guitar Recital, Naxos Laureate Series, 1998
  • The Croatian Prodigy, BGS, 1999
  • Ana Vidovic Live!, Croatia Records, 2001
  • Federico Moreno Torroba Guitar Music Vol. 1, Naxos, 2007
Video
  • Ana Vidovic-Guitar Virtuoso: A Live Performance and Interview! Mel Bay Prod., 2006

NoteModifica

  1. ^ (EN) www.croatia.org
  2. ^ a b ilcentro.gelocal, su ilcentro.gelocal.it. URL consultato il 19 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2016).
  3. ^ (EN) www.krannertcenter.com Archiviato il 9 settembre 2015 in Internet Archive.
  4. ^ Sir Compton Mackenzie, Stone Christopher, The Gramophone, C. Mackenzie, 2007, p. 129. URL consultato il 4 May 2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN4603073 · ISNI (EN0000 0000 5218 8990 · Europeana agent/base/56317 · LCCN (ENno2002079257 · GND (DE1160053308 · NSK (HR000117414 · CONOR.SI (SL52368739 · WorldCat Identities (ENlccn-no2002079257