Apri il menu principale

Andrea Michele Dall'Armi

imprenditore e banchiere italiano

Andrea Michele Dall'Armi (Trento, 11 novembre 1765Monaco di Baviera, 27 aprile 1842) è stato un imprenditore e banchiere italiano, più precisamente Trentino, che visse la maggior parte della sua vita in Baviera.

Andrea Michele Dall'Armi

Nato in Trentino, che in quel periodo storico rientrava nei confini tirolesi, si trasferì a Monaco di Baviera all'età di 19 anni. Divenne un uomo d'affari e un banchiere. Nella cavalleria della Guardia Nazionale Bavarese raggiunse il grado di maggiore. È considerato l'ispiratore della famosa Oktoberfest.

Indice

BiografiaModifica

Andrea Michele Dall'Armi nacque in una famiglia di commercianti di Trento. Il padre Giuseppe (1729 - 1797), oltre che mercante, fu anche banchiere, e pure la madre, Maria Teresa Werz (1734 - 1797), appartenne ad una famiglia di commercianti trentini.

La sorella Maria Teresa si trasferì presto in Baviera dove sposò un importante banchiere, e nel 1784 anche Andrea Michele si trasferì in quel Paese. Nel 1786 Andrea (ormai Andreas) si sposò con Maria Elisabetta Nocker (1750 - 1793), di 15 anni maggiore e figlia dell'importante banchiere Johann Georg Nocker. Iniziò in quegli anni egli stesso l'attività di banchiere, poi si dedicò al commercio aprendo a Monaco un'attività di notevole successo. Si interessò di politica e di beneficenza, entrando nelle grazie dell'arciduca tanto da ottenere il titolo di Cavaliere del Sacro Romano Impero.[1]

Dopo la morte di Maria Elisabetta, nel 1793, si risposò l'anno successivo con Maria Barbara Stürzer.

Ideatore della OktoberfestModifica

 
Oktoberfest a Monaco di Baviera, nel Theresienwiese, attorno al 1900 circa

L'episodio per il quale viene ricordato anche oggi avvenne in occasione dei festeggiamenti per le nozze del principe ereditario Ludovico I di Baviera, nel 1810. Egli infatti organizzò una corsa di cavalli al Theresienwiese che negli anni seguenti venne replicata, ed è quindi considerato l'ideatore della Oktoberfest di Monaco di Baviera. Con questa motivazione ricevette, nel 1824, la Medaglia d'oro al valore civile della città di Monaco.

Andrea Michele Dall'Armi ebbe in tutto, dalle due mogli, 7 figli. Quando morì, il 27 aprile 1842, venne sepolto nel vecchio cimitero a Sud, a Monaco, accanto alla prima moglie.

RiconoscimentiModifica

Oltre ai numerosi attestati e titoli ottenuti in vita, in Baviera, il Comune di Trento nel 1999 ha dedicato a lui ed alla sua famiglia (Dall'Armi) il vicolo in piazza Pasi (in precedenza Vicolo della piazzetta delle Opere).[2]

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Alberto Pattini, La famiglia Dall'Armi di Trento : fondatori dell'Oktober Fest di Monaco, della Scuola comunale trentina di morale cattolica e padri della litografia in Italia, Trento, Comune di Trento, 1999, SBN IT\ICCU\BVE\0178321.
  • (DE) Markus Denzel, Albert Fischer, Rainer Gömmel, Margarete Wagner-Braun, Franz-Christoph Zeitler, Geschichte des Finanzplatzes München, München, Walter de Gruyter, 2007.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN67329085 · GND (DE121675734 · CERL cnp00439620
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie