Apri il menu principale
Angelo Masini

Angelo Masini (Forlì, 28 novembre 1844Forlì, 28 settembre 1926) è stato un tenore italiano.

BiografiaModifica

Nato a Forlì, Angelo Masini fu battezzato a Terra del Sole[1]. Di famiglia modesta, scoprì la vocazione per il canto fin da bambino. Costruì la propria voce tenorile grazie all'insegnamento della cantante Gilda Minguzzi, insegnante a Forlì.

Dopo il debutto, da ventitreenne, a Finale Emilia (nella Norma di Vincenzo Bellini),[2] negli anni seguenti si segnalò a Bologna (nel Dom Sébastien di Gaetano Donizetti) e per il successo con l'Aida a Firenze nel 1874.

L'anno seguente trionfò con la tournée del Requiem di Giuseppe Verdi, che eseguì a Parigi, Londra e Vienna. Soprannominato il "Tenore angelico", cantò per sedici stagioni a Mosca e ventisette a San Pietroburgo.

L'ultima interpretazione fu nel 1905, ne Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini.

Morì a Forlì il 28 settembre 1926.

Dissero di luiModifica

La voce pulitissima e il repertorio vastissimo (si parla di 107 ruoli) fecero di Angelo Masini uno dei sommi tenori della sua epoca. Giuseppe Verdi disse di lui: "È la voce più divina che abbia mai sentito: è proprio come un velluto".

IntitolazioniModifica

  • Grazie a un suo generoso lascito, nel 1926 è stato fondato a Forlì l'Istituto Musicale che tutt'oggi porta il suo nome;
  • Il teatro comunale di Faenza è a lui intitolato.

NoteModifica

  1. ^ Michele Raffaelli, Musica e musicisti di Romagna, 1997.
  2. ^ le muse, VII, Novara, De Agostini, 1966, p. 327.

BibliografiaModifica

  • Michele Raffaelli, Musica e musicisti di Romagna, Forlì, Ed. Filograf, 1997

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN46991102 · ISNI (EN0000 0000 4668 1826 · SBN IT\ICCU\MUSV\042849 · LCCN (ENn2003083216 · GND (DE124969798 · BNF (FRcb14495278z (data) · WorldCat Identities (ENn2003-083216