Angelo Mozzillo

pittore italiano
Vergine che libera le anime del Purgatorio, 1793, Castellammare di Stabia

Angelo Mozzillo (Afragola, 24 ottobre 1736 – dopo il 1806) è stato un pittore italiano.

BiografiaModifica

GiovinezzaModifica

Le origini e la famigliaModifica

Angelo Mozzillo nacque il 24 ottobre 1736, ad Afragola, da Crescenzo e Maria Abate e fu battezzato, nello stesso giorno, nella chiesa di Santa Maria d'Ajello.[1]

Mozzillo trascorse la sua infanzia e la sua adolescenza nella città natale, dove fu istruito presso il convento dei domenicani.[1]

Periodo di formazione e iniziModifica

Si trasferì, quindi, a Napoli, formandosi presso la bottega del pittore Giuseppe Bonito, originario di Castellammare di Stabia e apprezzato dalla corte borbonica, ed esordì a San Vitaliano, con un dipinto su tela nella volta della chiesa della confraternita dell’Immacolata.[2]

Con il passare degli anni eseguì affreschi e dipinti in varie città della Campania tra le quali: Afragola, Caivano, Marano di Napoli, Cimitile, Nola, Liveri, San Paolo Belsito, Palma Campania, Scafati, Ottaviano, Castellamare di Stabia, San Giuseppe Vesuviano, Cicciano, Sant'Agata de' Goti, Solopaca e Sparanise.[2]

Nel 1788 i governatori della chiesa di Sant'Eligio Maggiore lo incaricarono di decorare le volte e le pareti della Sala delle Udienze, destinata ad ospitare i sovrani borbonici in occasione dell'annuale festa della Madonna del Carmine.[2]

Qualche anno dopo, i monaci camaldolesi gli commissionarono una serie di affreschi per abbellire gli eremi di Napoli e Visciano, eseguendo, sulla volta a botte della navata centrale dell'eremo del Santissimo Salvatore a Napoli, una Gloria di San Romualdo incorniciato.[2]

MorteModifica

Mozzillo morì a Nola, tra la fine di aprile e i primi giorni di maggio del 1810, probabilmente per un attacco cardiaco.[1]

OpereModifica

  • Tela "Madonna con Bambino tra San Leonardo e San Remigio" nella Chiesa Parrocchiale di San Leonardo di Noblac in San Giuseppe Vesuviano-Ottaviano (NA).
  • Affreschi della Chiesa madre di San Michele Arcangelo in Ottaviano (NA).
  • Tele nella Chiesa del SS. Rosario in Ottaviano.
  • Affreschi del Chiostro del monastero degli Zoccolanti di Torre del Greco (NA).
  • Affreschi del Chiostro del Convento di Santa Maria degli Angeli di Marano di Napoli.
  • Affresco "Deposizione" firmato e datato A. Mozzillo 1793, nel soffitto della Chiesa di Sant'Angelo de Munculanis di Sant'Agata de' Goti (BN)
  • Restauro delle tele del soffitto e decorazione della cappella di San Gennaro in Napoli.
  • Soffitto della Chiesa dell'Immacolata di Nola "la purificazione di Maria al tempio" e una pala d'altare di San Francesco di Paola eseguita alcuni anni prima. Secondo una tradizione popolare il Mozzillo lavorò gratuitamente nella realizzazione degli affreschi perché membro dell'associazione che stava costruendo la suddetta chiesa. Inoltre dipinse il suo autoritratto nell'angolo a sinistra della composizione centrale datata 1799.
  • Affresco del 1770 raffigurante l'Arcangelo Michele nel Santuario della Madonna degli Angeli a Cicciano (NA).
  • Tela de "La Pietà" autografata e datata 1793 nella Chiesa Parrocchiale di Santa Maria la Pietà di San Giuseppe Vesuviano.
  • Tela "Gloria di san Giuseppe" datata 1784 - abside santuario di San Giuseppe Vesuviano.
  • Tela "L'Annunciazione" nella Chiesa dell'Annunziata di Sparanise (CE).
  • Tela "L'Annunciazione" datata 1800 nella Chiesa dell'Annunziata di Rocchetta e Croce (CE).
  • Tela "Vergine Maria di Costantinopoli" nella chiesa S.Maria di Costantinopoli Pago del Vallo di Lauro.
  • Tela "L'Apoteosi della Madonna Immacolata" nella chiesa dell'Immacolata Concezione di San Vitaliano (Na) datata 1774.
  • Tela "Vergine che libera le anime del Purgatorio, nella concattedrale di Santissima Maria Assunta e San Catello a Castellammare di Stabia.
  • Tela "Santa Caterina D'Alessandria", nella Chiesa di Santa Caterina D'Alessandria in Gioiosa Jonica (RC) in comodato presso Palazzo Amaduri di Gioiosa Jonica

NoteModifica

  1. ^ a b c Andrea Romano, Vita del pittore afragolese Angelo Mozzillo (PDF), SalvisJuribus, 2015. URL consultato il 22 aprile 2020.
  2. ^ a b c d Franco Pezzella, Angelo Mozzillo, afragolese del XVII secolo L'artista "sconosciuto" (PDF), Istituto di Studi Atellani. URL consultato il 22 aprile 2020.

BibliografiaModifica

Il catalogo completo delle opere di Angelo Mozzillo è stato recentemente redatto da Andrea Romano, Angelo Mozzillo: elenco delle opere con annotazioni, in www.salvisjuribus.it

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN5798868 · CERL cnp00566787 · WorldCat Identities (ENviaf-5798868