Apri il menu principale

BiologiaModifica

In riferimento al comportamento sociale, tra le Apidae sono presenti sia api eusociali (Apis spp., Bombus spp.) che api solitarie (p.es. Amegilla spp., Xylocopa spp.)[2], ma anche un elevato numero di specie cleptoparassite; rientrano in quest'ultima tipologia tutte le specie della sottofamiglia Nomadinae, e, tra le Apinae, diverse specie delle tribù Anthophorini[3], Osirini (p.es. Epeoloides spp.)[4], Euglossini (Exaerete spp. e Aglae spp).[5]

TassonomiaModifica

Comprende circa 5000 specie e 177 generi, raggruppati in 3 sottofamiglie[1]:

NoteModifica

  1. ^ a b Apidae, su Hymenoptera Online Database. URL consultato il 10 settembre 2011.
  2. ^ Ricciarelli D'Albore 2000, p.5.
  3. ^ Bogusch P, Hosts, foraging behaviour and distribution of six species of cleptoparasitic bees of the subfamily Anthophorinae (Hymenoptera: Apidae) (PDF) [collegamento interrotto], in Acta Soc. Zool. Bohem. 2003; 67: 65–70.
  4. ^ Bogusch P, Biology of the Cleptoparasitic Bee Epeoloides coecutiens (Hymenoptera: Apidae: Osirini), in Journal of the Kansas Entomological Society 2005; 78(1): 1-12.
  5. ^ Michener 2000, p.756.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi