Apri il menu principale
Arado Ar 81
Descrizione
Tipobombardiere in picchiata
CostruttoreGermania Arado
Data primo volo1935
Utilizzatore principaleGermania Luftwaffe
Esemplari3
Dimensioni e pesi
Lunghezza11,65 m
Apertura alare11,2 m
Altezza3,57 m
Superficie alare35,6
Peso a vuoto1 925 kg
Peso max al decollo3 070 kg
Propulsione
MotoreJunkers Jumo 210Ca
Potenza610 PS (449 kW)
Notedati riferiti al prototipo Ar 81 V3

i dati sono estratti da Stukas! - Les Avions Allemands d'attaque au sol (1933-1945)[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

L'Arado Ar 81 era un bombardiere in picchiata monomotore biplano realizzato dall'azienda tedesca Arado Flugzeugwerke GmbH negli anni trenta e rimasto allo stadio di prototipo.

Realizzato per rispondere alla richiesta del Reichsluftfahrtministerium (RLM) venne scartato in favore dello Junkers Ju 87 Stuka e perciò ne venne sospeso lo sviluppo.

Indice

StoriaModifica

SviluppoModifica

Nel 1936 l'RLM emise una specifica per la fornitura di un nuovo velivolo ad alte prestazioni da impiegare nella cooperazione con i reparti dell'Heer. Tra le caratteristiche la configurazione monomotore e la necessità di effettuare azioni di bombardamento in picchiata con un carico bellico fino a 500 kg. Al bando si presentarono quattro aziende tedesche, l'Arado Flugzeugwerke con il suo Ar 81, l'Hamburger Flugzeugbau (divisione aeronautica della Blohm & Voss) con il suo Ha 137, l'Ernst Heinkel Flugzeugwerke AG con l'He 118 e la Junkers con lo Ju 87.

Come da prassi venne richiesto di fornire tre prototipi ai quali venne assegnata la designazione V seguito dal numero progressivo dell'esemplare. L'Arado propose un modello dotato di configurazione alare biplana e diversificò la configurazione dei tre esemplari modificandone la coda, nei due Ar 81 V1 (D-UJOX) e V2 (D-UPAR) dotandole di impennaggio a doppia deriva per liberare il campo d'azione del mitragliere posteriore, nel terzo, l'Ar 81 V3 (D-UDEX), ritornando invece ad una soluzione tradizionale monoderiva.

Impiego operativoModifica

Descrizione tecnicaModifica

UtilizzatoriModifica

NoteModifica

  1. ^ Herbert Léonard, Stukas! - Les Avions Allemands d'attaque au sol (1933-1945), Editions Heimdal, France 1997.

BibliografiaModifica

  • (FR) Herbert Léonard. Stukas! - Les Avions Allemands d'attaque au sol (1933-1945). Editions Heimdal, France 1997.
  • (DE) William Green, Gordon Swanborough. Jagdflugzeuge der Welt. Motorbuchverlag Stuttgart, 1996. ISBN 3-7276-7126-2
  • (DE) Heinz J. Nowarra. Die deutsche Luftrüstung 1933-1945. Bernard & Graefe Verlag, Koblenz 1993. ISBN 3-7637-5464-4

Collegamenti esterniModifica