Arcade Flight Simulator

videogioco del 1989
Arcade Flight Simulator
videogioco
Arcade Flight Simulator.PNG
Schermata sul Commodore 64
PiattaformaAmstrad CPC, Commodore 64, ZX Spectrum
Data di pubblicazione1989
GenereSparatutto
TemaGuerra
OrigineRegno Unito
SviluppoAmazing Games
PubblicazioneCodemasters
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore (2 in competizione)
Periferiche di inputJoystick, tastiera
SupportoCassetta

Arcade Flight Simulator è un videogioco pubblicato nel 1989 per Commodore 64, ZX Spectrum e Amstrad CPC. Ambientato nelle due Guerre mondiali e in un'ipotetica terza in epoca contemporanea, è uno sparatutto tra aerei in terza persona che ha poco a che vedere con la parola "simulatore" presente nel titolo. Uscì direttamente in edizione economica, con valutazioni della critica tra il mediocre e il discreto.

Modalità di giocoModifica

Il gioco in singolo è composto da tre livelli corrispondenti alle tre guerre mondiali, ambientati rispettivamente in Germania, sul Pacifico e in Africa orientale. In ciascun livello il giocatore controlla un aereo tipico dell'epoca, ma la meccanica del gioco resta la stessa. La visuale è dall'alto su un paesaggio a scorrimento libero in una direzione (orizzontale su Commodore 64, verticale sugli altri) e ciclico in entrambe (se si esce da un'estremità dell'area ci si ritrova in quella opposta). L'aereo può ruotare in tutte le direzioni e cambiare quota; più è alta la quota, più appare grande e veloce rispetto allo schermo. A bassa quota è possibile anche schiantarsi contro ostacoli. L'obiettivo è sparare a tutti gli aerei nemici, simili a quello del giocatore, e infine prelevare una bomba e sganciarla su un bersaglio di terra. Munizioni e carburante sono limitati e ricaricabili passando a bassa quota nelle apposite aree.

La modalità a due giocatori è un duello uno contro uno in uno scenario a scelta tra le tre guerre mondiali, con paesaggi simili a quelli in giocatore singolo, ma in un'area molto più piccola, a schermata fissa.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi