Apri il menu principale

Archaeocyon

genere di animale della famiglia Canidae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Archaeocyon
Cormocyon leptodus.JPG
Cranio di Archaeocyon leptodus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Famiglia Canidae
Sottofamiglia Borophaginae
Genere Archaeocyon

L'archeocione (gen. Archaeocyon) è un canide estinto, vissuto nell'Oligocene medio e superiore (tra 33 e 24 milioni di anni fa). I suoi resti fossili sono stati ritrovati negli Stati Uniti occidentali. È considerato il più antico e primitivo membro dei borofagini (Borophaginae).

DescrizioneModifica

Questo animale possedeva un corpo relativamente simile a quello di una genetta attuale, e pesava circa due chilogrammi. Il cranio era lungo circa 10 centimetri e l'altezza al garrese doveva essere di meno di 30 centimetri. L'aspetto assomigliava a quello di Hesperocyon, un altro canide primitivo vissuto pochi milioni di anni prima. Alcune caratteristiche della dentatura, però, indicano che Archaeocyon era più strettamente imparentato con forme successive di grossa taglia, come Osteoborus. La forma del corpo era poco specializzata, e conservava alcune caratteristiche primitive come una postura plantigrada, poco adatta alla corsa.

ClassificazioneModifica

Archaeocyon è un canide primitivo, le cui caratteristiche lo avvicinano ai membri della sottofamiglia dei borofagini. Rispetto al più primitivo Hesperocyon, Archaeocyon acquisì una forma particolare del talonide nel primo molare inferiore, formato da due piccole cuspidi (ipoconide ed entoconide), così come modificazioni corrispondenti nei molari superiori (ad esempio la presenza di una cuspide accessoria nota come metaconulo). Queste modificazioni nella dentatura furono ereditate da tutti i membri della sottofamiglia dei borofagini. Al genere Archaeocyon sono ascritte tre specie: A. pavidus e A. leptodus furono le prime ad apparire e differiscono principalmente nella taglia (A. leptodus era leggermente più grosso). A. falkenbachi, apparso pochi milioni di anni dopo, possedeva un cranio più corto e largo. Generi assai simili erano Rhizocyon, Oxetocyon e il bizzarro Otarocyon.

BibliografiaModifica

  • C. Stock. 1933. Carnivora from the Sespe of the Las Posas Hills, California. Carnegie Institution of Washington Publication 440(4):29-41
  • J. R. Macdonald. 1963. The Miocene faunas from the Wounded Knee area of western South Dakota. Bulletin of the American Museum of Natural History 125(3):139-238
  • X. Wang, R. H. Tedford, and B. E. Taylor. 1999. Phylogenetic systematics of the Borophaginae (Carnivora: Canidae). Bulletin of the American Museum of Natural History 243:1-392

Collegamenti esterniModifica