Apri il menu principale
Supereone[1] Eone Ma1
  Fanerozoico 542,0 ±1,0
Precambriano Proterozoico 2.500
Archeano 4.000
Adeano c. 4.600
1 Ma = Milioni di anni fa

L'Archeano (dal greco antico αρχή, arkhē, 'inizio', 'origine') è il secondo eone della suddivisione del tempo geologico del Precambriano. I suoi limiti temporali si pongono tra 4 miliardi e 2,5 miliardi di anni fa[2][3]. È successivo all'eone Adeano ed è seguito dall'eone Proterozoico.

Anche se si conoscono rocce affiorate più antiche, le più vecchie formazioni rocciose esposte sulla superficie della Terra sono archeane o poco più antiche. Rocce archeane conosciute sono state trovate in Groenlandia, in Canada, in Australia nordoccidentale e in Sudafrica. L'Archeano, al pari dell'Adeano, appartiene alla unità geocronologica informale denominata Tempo Precambriano (termine ormai desueto).

Indice

Suddivisione in ereModifica

La Commissione Internazionale di Stratigrafia riconosce per l'Archeano la suddivisione in quattro ere geologiche, ordinate dalla più recente alla più antica secondo il seguente schema:[3]

Sinonimi e correlazioniModifica

Sono ritenuti sinonimi:

  • Swaziano (controverso)

L'Archeano si sovrappone in parte allo Swaziano (4000-3000 Ma), un termine informale comune nella letteratura geologica sudafricana.

AtmosferaModifica

L'atmosfera archeana era apparentemente carente di ossigeno libero. Le temperature sembravano essere vicino ai livelli attuali, anche se gli astronomi ritengono che il sole a quei tempi avesse una luminosità all'incirca di un terzo minore di quella attuale. Ciò fa pensare che i maggiori contributi di gas serra furono prodotti proprio in questa epoca; queste sono ovviamente tutte ipotesi.

Contenuto fossiliferoModifica

Probabili residui di prodotti batterici (stromatoliti) sono stati datati intorno all'archeano e ad alcuni probabili fossili batterici è attribuita l'origine di formazione di letti sedimentari criptocristallini di silice denominati chert o selce. Si pensa che la vita sia stata presente durante l'archeano, ma probabilmente era limitata a singole cellule ed organismi anucleati semplici, denominati procarioti (rappresentati dal regno Monera).

NoteModifica

SchemaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4278975-8
  Portale Geologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di geologia