Con argento tibetano si identifica una lega metallica simile al peltro, usata soprattutto per la produzione di bigiotteria.

La composizione varia in base alla provenienza, il tenore di argento non è generalmente mai superiore al 30%[1]. Gli altri metalli sono rame, stagno e nichel.

NoteModifica

  1. ^ (EN) www.besttibet.com, su besttibet.com. URL consultato il 05-08-2009.

Voci correlateModifica