Apri il menu principale

In araldica, si definiscono armi di concessione le pezze araldiche ricevute, per ricompensa di servigi particolari o come titolo onorifico, da re, imperatori o altri organi di particolare importanza.

Le armi ricevute in concessione venivano aggiunte a quelle delle famiglie beneficiarie ed erano poste, nello stemma, nelle posizioni araldicamente dominanti, quali il capo, o il primo (e quarto) quartiere dell'inquartato, e così via.

Altri progettiModifica

  Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica