Apri il menu principale

Valerio Arpocrazione (Alessandria d'Egitto, dopo il 130 d.C. – ...) è stato un grammatico e lessicografo greco antico del II secolo d.C..

Indice

BiografiaModifica

Arpocrazione fu un grammatico di Alessandria che, probabilmente, operò nel II secolo d.C. Forse si tratta dello Arpocrazione citato da Giulio Capitolino[1] come tutore greco di Lucio Vero; alcuni studiosi, tuttavia, lo collocano molto più tardi, per le consonanze con Ateneo di Naucrati.

OpereModifica

Arpocrazione si dedicò principalmente all'attività di grammatico e di lessicografo, scrivendo una Silloge di fiorite espressioni che non ci è pervenuta[2].
Non è andato invece perduto, sebbene incompleto, il Lessico dei dieci oratori (Περὶ τῶν Λέξεων τῶν Δέκα Ῥητόρων, o brevemente Λεξικὸν τῶν Δέκα Ῥητόρων), che raccoglie voci e frasi fatte ricavate dalle opere degli oratori attici, arricchite grazie a commenti storici e linguistici.

NoteModifica

  1. ^ Vita di Vero, 2.
  2. ^ Citata da Suda, α 4014: Ἁρποκρατίων, ὁ Βαλέριος χρηματίσας, ῥήτωρ, Ἀλεξανδρεύς. Λέξεις τῶν δέκα ῥητόρων, Ἀνθηρῶν συναγωγήν.

BibliografiaModifica

  • Valerius Harpocration. Harpocrationis Lexicon in decem oratores Atticos, a cura di Wilhelm Dindorf, Oxonii, E Typographeo Academico, 1853. Vol. 1, Vol. 2
  • Gossen, in Pauly-Wissowa, Real-Encycl. d. klass. Altert., VII, col. 2412 ss.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN211435698 · ISNI (EN0000 0001 4006 869X · LCCN (ENno88000799 · GND (DE100160085 · BNF (FRcb12349233g (data) · BAV ADV10143243 · CERL cnp00946809