Apri il menu principale

Associazione Nazionale degli Assistenti e Controllori della Navigazione Aerea

Associazione Nazionale degli Assistenti e Controllori della Navigazione Aerea
AbbreviazioneANACNA
Tipono-profit
Affiliazione internazionaleIFATCA
Fondazione1959
Scopoassociazione professionale
Sede centraleItalia Roma
PresidenteOliviero Barsanti

ANACNA - Associazione Nazionale degli Assistenti e Controllori della Navigazione Aerea è un'associazione professionale, senza fini di lucro, di assistenti e controllori del traffico aereo, sia civili che militari.

Scopo e finalitàModifica

L'Associazione ha lo scopo di promuovere, in collaborazione con tutti gli organismi e realtà interessati alle problematiche di gestione del traffico aereo:

  1. L'efficienza e la sicurezza della navigazione aerea;
  2. Lo sviluppo dei mezzi e delle procedure adatte o necessarie per una sicura, economica ed efficiente gestione del traffico aereo, in campo nazionale e internazionale;
  3. Un continuo aggiornamento tecnico-professionale di tutto il personale che fornisce i servizi del traffico aereo.

Per tali scopi e nel quadro delle proprie attività, l’ANACNA formula proposte e suggerimenti ai diversi Enti preposti sulle materie tecniche, operative e gestionali del settore. Collabora inoltre con le analoghe associazioni di altri Paesi favorendo scambi di esperienze tra gli associati.

StoriaModifica

L'ANACNA è un'associazione rappresentativa dei settori tecnico-professionali del comparto, fondata il 24 agosto 1959 da alcuni controllori del traffico aereo ed assistenti civili, sviluppandosi ulteriormente nel 1974 con l'apertura ai controllori militari. Anche dopo la smilitarizzazione del controllo del traffico aereo in Italia agli inizi degli anni'80, i soci sono in prevalenza personale civile. L'ANACNA ha svolto un compito informale di raccordo associativo tra i controllori del traffico aereo dell'Aeronautica Militare e dell'ENAV (in origine AAAVTAG - Azienda Autonoma di Assistenza al Volo e al Traffico Aereo Generale) rimanendo un'associazione mista, con soci civili e militari.[senza fonte]

ANACNA ha sostenuto, negli anni, tutte quelle iniziative volte a promuovere la sicurezza del volo e lo sviluppo dell'Aviazione Civile in Italia.[senza fonte]

OrganizzazioneModifica

L'ANACNA è articolata in Sezioni Periferiche che hanno sede in ogni aeroporto o ente, sia civile che militare, dove sia presente un associato.

Il Congresso dei Delegati, costituito dai rappresentanti delle stesse Sezioni Periferiche, proporzionalmente eletti (delegati), elegge il Consiglio Direttivo Nazionale (CDN, 9 eletti) che rimane in carica per due anni. I Consiglieri direttivi neo-eletti, nel corso della loro prima riunione e per voce del consigliere decano (il socio ordinario più anziano), nominano il Presidente ed il Segretario. Quest'ultimo propone i candidati a Vice Presidente, Vice Segretario, Tesoriere e Direttori delle Commissioni. Le attività sono svolte con 6 Commissioni: Comunicazione, Esteri, Giuridica, Stampa, Tecnica, Web.

L'Associazione è membro di IFATCA, la Federazione Internazionale delle Associazioni dei controllori del traffico aereo, che raggruppa circa 50.000 controllori di 127 Paesi del mondo. All'interno della Federazione, ANACNA partecipa come membro ai lavori dei Comitati: Tecnico-Operativo, Professionale e Giuridico e rappresenta la stessa nei gruppi di lavoro Runway Safety[cosa sono?].

ANACNA pubblica la rivista trimestrale Assistenza al Volo e alcune brochure illustrative.

I Presidenti dal 2000Modifica

  • Sergio Pierdicchi (2000-2003)
  • Francesco Mazzoleni (2003-2006)
  • Giovanna Rocchi (2006-2009)
  • Bruno Barra (2009-2012)
  • Francesco Mazzoleni (2012-2014)
  • Marcello Scala (2014-2016)
  • Oliviero Barsanti (dal 2016)[1]

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione