Asterio (figlio di Androgenea)

personaggio della mitologia greca, figlio di Androgenea
Asterio
Nome orig.Ἀστέριος
SessoMaschio
ProfessioneComandante cretese

Asterio (in greco antico: Ἀστέριος, Astérios) o Asterione (in greco antico: Ἀστερίων, Asteríōn) è un personaggio della mitologia greca.

MitologiaModifica

Era figlio di Androgenea, una delle amanti di Minosse proveniente dalla città cretese di Festo[1]

Asterio era il comandante dell'esercito cretese che seguì Dionisio nelle guerre indiane. Non fece mai ritorno alla sua terra d'origine poiché preferì stabilirsi nella Colchide, una terra favolosamente ricca e situata alla periferia misteriosa del mondo eroico. Qui Asterio chiamò gli abitanti Asteriani.

I suoi figli furono Mileto, Cauno e Biblide[1].

NoteModifica

  1. ^ a b Nonno di Panopoli, Dionisiache, XIII, 223, 245 e 546 ss.

Voci correlateModifica

  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca