Apri il menu principale

Auguste Jean Baptiste Chevalier

botanico francese

Auguste Jean Baptiste Chevalier (Domfront, 23 giugno 1873Parigi, 4 giugno 1956) è stato un botanico francese.

Indice

BiografiaModifica

La famiglia di Chevalier possedeva una modesta fattoria in Normandia. Studiò dapprima a Domfront e in seguito a Caen. Si diplomò nel 1891. Nel 1893 fu incaricato da Élie Antoine Octave Lignier (1855-1916) di realizzare il catalogo degli herbaria dell'Università di Caen.

Dopo aver svolto il servizio militare (1894), nel 1896 conseguì la laurea in Scienze Naturali. Diventò quindi assistente del botanico Charles Eugène Bertrand (1851-1917) all'Università di Lille.

Nel 1897, beneficiando di una borsa, entrò al Laboratorio di Botanica di Philippe Van Tieghem (1839-1914) presso il Muséum national d'histoire naturelle. Negli anni 1899-1900, partecipò a una missione scientifica in Sudan.

Chevalier conseguì il dottorato di ricerca nel 1901 e, in seguito, effettò numerosi viaggi, principalmente in Africa, ma anche in Asia e in America Meridionale.

Divenne quindi preparatore presso il Laboratorio di Agronomia Coloniale dell'École pratique des hautes études, prima di divenirne il vice direttore nel 1907 e, quindi, il direttore nel 1912.

Nel 1929 diventò Professore della cattedra di Produzioni Vegetali del Museo, posizione che occupò fino al suo pensionamento nel 1946.

Nel 1937, divenne membro dell'Accademia delle scienze francese.

Opere principaliModifica

BibliografiaModifica

  • H. Jacques-Félix, « Auguste Chevalier, 1873-1956 », dans Taxon, 5 (6), 1956, pp. 120-125.
  • Philippe Jaussaud et Édouard R. Brygoo, Du Jardin au Muséum en 516 biographies, Muséum national d'histoire naturelle de Paris, 2004, 630 pagg.

Collegamenti esterniModifica

A.Chev. è l'abbreviazione standard utilizzata per le piante descritte da Auguste Jean Baptiste Chevalier.
Elenco delle piante assegnate a questo autore dall'IPNI
Consulta la lista delle abbreviazioni degli autori botanici.
Controllo di autoritàVIAF (EN32031832 · ISNI (EN0000 0001 2126 7052 · LCCN (ENno95031400 · GND (DE117659460 · BNF (FRcb121368199 (data) · NDL (ENJA00520687 · WorldCat Identities (ENno95-031400