Apri il menu principale

Aurea di Parigi

religiosa siriana
Sant'Aurea di Parigi
Sainte Aure.JPG
Murale del XVII secolo raffigurante sant'Aura che porta la croce. Chiesa romanica di Tohogne (Durbuy), Belgio.
 

Religiosa

 
NascitaSiria
MorteParigi, 666
Venerata daChiesa cattolica
Ricorrenza4 ottobre

Aurea di Parigi (Siria, ... – Parigi, 666) è stata una religiosa siriana. È stata la prima badessa del monastero colombaniano di San Marziale di Parigi, fondato da sant'Eligio.

BiografiaModifica

Dopo la morte dei suoi genitori (Maurino e Quiria), si dedicò alla preghiera ed alla meditazione, facendo del bene ai poveri. Giunta a Parigi, entrò nel monastero femminile di San Marziale, ai tempi situato lungo l'attuale rue Braque; qui visse con 300 monache seguendo gli insegnamenti di Columba di Iona. Assunse e portò la carica di badessa per 33 anni. Morì di peste nel 666, insieme ad altre 160 consorelle.

La salma fu soggetta nel tempo a varie riesumazioni e spostamenti: venne inizialmente sepolta nel vecchio cimitero parrocchiale di Saint-Paul-des-Champs, in seguito venne collocata all'interno della chiesa del cimitero medesimo; successivamente, venne nuovamente traslata e posta all'interno dell'oratorio di San Marziale. Di nuovo trasferita nella chiesa di San Paolo, nel 1421 venne riportata a San Marziale. Infine, durante la Rivoluzione francese, nel 1792 i resti vennero asportati e dispersi; oggi rimangono solo alcune reliquie custodite in Normandia ed a Parigi, in una cappella sita in rue de Reuilly.

È considerata una delle patrone di Parigi, insieme a Santa Genoveffa.

Altri progettiModifica