Apri il menu principale
Back It Up
Caro Emerald Back It Up.jpg
Screenshot tratto dal videoclip del brano
ArtistaCaro Emerald
Tipo albumSingolo
Pubblicazione7 agosto 2009
Durata3:53 (Album Version)
3:34 (Radio Edit)
Album di provenienzaDeleted Scenes from the Cutting Room Floor
GenereJazz
Pop
EtichettaGrandmono Records, Columbia
ProduttoreJan Van Wieringen, David Schreurs
Registrazione2009
FormatiCD
Certificazioni
Dischi d'oroItalia Italia[1]
(vendite: 15 000+)
Caro Emerald - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(2009)

Back It Up è il singolo di debutto della cantante jazz olandese Caro Emerald, pubblicato il 7 agosto 2009 dall'etichetta discografica Grandmono Records.

In classifica per quasi un anno, il singolo ha raggiunto posizione nº 13 nei Paesi Bassi nel mese di aprile 2010,[2] in seguito a una massiccia promozione supportata anche dalla realizzazione di alcuni remix di successo.[3] Di successo anche in Belgio, dove ha raggiunto la ventesima posizione della classifica locale,[2] il brano è stato in seguito diffuso come singolo internazionale per la promozione dell'album oltre i confini olandesi nel giugno 2010 dall'etichetta discografica Columbia. Il singolo è conosciuto anche in Italia; è stato usato come stacchetto nel programma televisivo Striscia la notizia e come colonna sonora della pubblicità della Wind.

Scritto da Jan Van Wieringen, Robin Veldman, David Schreurs e Vincent Degiorgio e prodotto da Van Wieringen e Schreurs, il brano è stato successivamente inserito dell'album d'esordio della cantante, Deleted Scenes from the Cutting Room Floor, pubblicato il 29 gennaio 2010 e di grandissimo successo nei Paesi Bassi, dove è rimasto per mesi al primo posto della classifica di vendita.

Sono state girate due diverse varianti del video musicale del brano.

In Italia è stato il 100º singolo più venduto nel 2010 secondo Fimi.

TracceModifica

CD singolo (Grandmono GM001 / EAN 8717092003858)[2]
  1. Back It Up – 3:53
  2. Back It Up (radio edit) – 3:34
  3. Back It Up (strumentale) – 3:51

ClassificheModifica

Classifica (2009) Posizione
massima
Belgio (Fiandre)[2] 33
Belgio (Vallonia)[2] 52
Germania[4] 70
Italia[5] 17
Paesi Bassi[2] 13
Regno Unito[6] 190
Slovacchia[7] 53

NoteModifica