Baia di Ognissanti

baia brasiliana
Baia di Ognissanti

(PT) Baía de Todos os Santos

Salvador e Baía de Todos os Santos.jpg
La baia di Ognissanti vista dal satellite
Parte di Oceano Atlantico
Stato Brasile Brasile
Coordinate 12°48′S 38°38′W / 12.8°S 38.633333°W-12.8; -38.633333Coordinate: 12°48′S 38°38′W / 12.8°S 38.633333°W-12.8; -38.633333
Dimensioni
Superficie 1.233 km²
Profondità massima 70 m
Profondità media 9,8 m
Mappa di localizzazione: Brasile
Baia di Ognissanti (PT) Baía de Todos os Santos
Baia di Ognissanti
(PT) Baía de Todos os Santos

La baia di Ognissanti (baía de Todos os Santos in portoghese) è una rientranza del litorale brasiliano situata nello stato di Bahia. Ha una superficie di 1.233 km² e una profondità media di 9,8 m, arrivando in certi punti fino a 70.[1]

Gli indios Tupinamba la chiamavano Kirimurê, ossia "grande mare interiore".[2]

SoriaModifica

Fu nominata, per la prima volta, nel 1501 quando una spedizione portoghese guidata da Gaspar de Lemos e da Amerigo Vespucci, fu inviata per codificare le nuove terre, scoperte un anno prima da Pedro Álvares Cabral. Fu chiamata così perché la spedizione vi arrivò il 1º novembre, giorno in cui cade la festività cristiana di Ognissanti.

La baia, durante il periodo coloniale, ospitò uno dei più grandi porti di esportazione dell'emisfero australe, da cui partivano i carichi dello zucchero brasiliano e l'argento boliviano verso l'Europa.[3]

Sul suo territorio sono localizzate 56 isole, la maggiore delle quali è l'Isola di Itaparica.[4]

Altre isole conosciute sono:

BibliografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ OCEANOGRAPHIC CHARACTERISTICS OF BAIA DE TODOS OS SANTOS, BRAZIL.
  2. ^ Kirimurê saiba o que significa, su tvkirimure.tv.br. URL consultato il 29 marzo 2019 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2018).
  3. ^ Milton Moura. «A larga barra da baía» Ed. SciELO.
  4. ^ (PT) Baía de Todos os Santos, in aquinapraia.com.br, 2001. URL consultato il 4 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2008).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN248256925 · LCCN (ENn2014206897