Apri il menu principale
Sospensione con molle a balestra di un veicolo
Una Fiat Panda con balestre nel retrotreno
Sospensioni a balestra di un carro ferroviario per trasporti eccezionali
Particolare sistema a balestra della Cadillac thirty

Il termine balestra indica in meccanica un tipo di molla, costituito da un fascio di lamine di acciaio, che per sua elementarità e per il suo costo ridotto ha avuto un grande utilizzo per la sospensione degli assali dei veicoli stradali e ferroviari di ogni tipo.

Indice

DescrizioneModifica

Le balestre sono costituite generalmente da più foglie d'acciaio di lunghezza differente sovrapposte e tenute assieme da graffe metalliche che prendono il nome di "cavallotti" (balestre semiellittiche). La principale è detta "foglia maestra" ed è vincolata al telaio da un silent block, che permette l'oscillazione, e da un "biscottino", che permette sia l'oscillazione che l'estensione. Le varie lamine di metallo sono intervallate da fogli di gomma che hanno lo scopo di ridurne attrito e rumorosità. Possono essere integrate da ulteriori lamine dette "fogli ausiliari" o "balestrino". Esistono anche balestre dette paraboliche, formate sovrapponendo delle foglie semiellittiche in modo che si tocchino nella parte centrale.

Il sistema di sospensione mediante balestra, anche se efficace, risulta particolarmente rigido ma, per la sua robustezza, è adatto a mezzi pesanti come autocarri, rotabili ferroviari e in genere, mezzi meccanici da lavoro. I suoi limiti sono costituiti dalla poca attitudine alla marcia in curva e ad alta velocità e al basso comfort nella marcia su strade sconnesse.

Tipi di balestraModifica

Ellittica  
Semi-ellittica  
Tre quarti-ellittica  
Un quarto-ellittica  
Traversa  

UsoModifica

Particolarmente semplice ed efficace ha goduto di grande considerazione nel campo automobilistico e ferroviario; in tempi recenti è stata progressivamente sostituita da sistemi di sospensione più evoluti, dove nelle automobili per passeggeri è oggi quasi del tutto scomparso. Tra le ultime autovetture ad utilizzare un sistema misto, con balestre al retrotreno, vi è stata la Fiat Panda del 1980. Nel campo ferroviario è stato abbandonato quasi del tutto nelle nuove costruzioni.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria