Apri il menu principale
veduta della basilica di San Tommaso.
Interno della chiesa.

La basilica di San Tommaso (in lingua Tamil சாந்தோம் பசிலிக்கா, Cān-Tōm Pacilikkā, in lingua portoghese Basílica de São Tomé) è una chiesa cattolica di rito latino situata a Santhome, località di Mylapore nella città di Chennai (la vecchia Madras) in India. È stata costruita nel XVI secolo dagli esploratori portoghesi sul luogo ove la tradizione vuole sia stata eretta la tomba di Tommaso apostolo.

Nel 1883 è stata ricostruita come chiesa con lo status di basilica-cattedrale per opera dei britannici. Progettata in stile neogotico dagli architetti inglesi del tardo XIX secolo.

StoriaModifica

San Tommaso, uno dei dodici discepoli di Gesù, sarebbe giunto nell'India meridionale - precisamente a Tamilakam - al giorno d'oggi facente parte dello stato indiano del Kerala, direttamente dalla Giudea, nell'anno 52 d.C. e quivi predicò per più di un ventennio, quando fu martirizzato sul monte di St. Thomas[1].

La Basilica è oggi la chiesa principale dell'Arcidiocesi di Madras e Mylapore. Nel 1956, il Papa Pio XII ha sollevato la chiesa al rango di Basilica Minore, e in data 11 febbraio 2006 è stata dichiarata un santuario nazionale[2] dalla Conferenza episcopale dell'India. La Basilica di San Thome è un centro di pellegrinaggio per i cristiani indiani. La chiesa ha anche un museo annesso[1].

NoteModifica

  1. ^ a b Basilica of the National Shrine of St.Thomas, SanThomeChurch.com. URL consultato il 20 febbraio 2010.
  2. ^ National Shrine Status Archiviato il 27 febbraio 2009 in Internet Archive.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica