Battaglia di Stracathro

battaglia del 1130

La battaglia di Stracathro, a volte nota come battaglia di Inchbare, è stato uno scontro avvenuto il 16 aprile 1130 tra le truppe di re Óengus del Moray, che aveva invaso la Scozia da nord, e quelle di Davide I di Scozia, comandate dal suo connestabile Edward Siwardsson.

Battaglia di Stracathro
Data16 aprile 1130
LuogoPresso Brechin, Scozia
CausaInvasione da parte dei due pretendenti al trono scozzesi
EsitoDecisiva vittoria scozzese
Modifiche territorialiIl Moray viene conquistato e annesso alla Scozia
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
10.000 uomini5000 uomini
Perdite
leggere (circa 1000 uomini)pesanti (circa 4000 uomini)
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia fu l'epilogo della lunga rivalità fra i discendenti di Macbeth e il casato dei Dunkeld, e fu decisiva nel consolidare il potere di questi ultimi nel regno.

Cause modifica

Máel Coluim mac Alaxandair, figlio illegittimo di re Alessandro I di Scozia, aveva tentato di usurpare il trono scozzese nel 1124, ma era stato sconfitto e costretto a fuggire a nord. Poco tempo dopo si era alleato con Óengus del Moray, l'ultimo sovrano indipendente che non rispondeva all'autorità scozzese, e insieme si accordarono per spartirsi il potere.

Nel 1130 quindi, sfruttando l'assenza di re Davide I, allora presso la corte inglese del suo alleato Enrico I, invasero la Scozia con l'intenzione di impossessarsi del trono.[1][2][3]

Battaglia modifica

Secondo Orderico Vitale[4] Óengus e Máel Coluim invasero la Scozia con cinquemila guerrieri, venendo affrontati dal connestabile Edward Siwardsson, che poteva contare su un esercito circa due volte superiore.[5] Lo scontro avvenne presso Brechin, nella regione di Angus, il 16 aprile 1130.

Non molto si sa sullo svolgimento della battaglia, ma l'esito fu un disastro per gli invasori: re Óengus venne ucciso durante gli scontri e le perdite degli uomini del Moray furono pesantissime (circa quattromila morti su cinquemila effettivi),[3] mentre Máel Coluim riuscì a stento a fuggire e a ritirarsi coi superstiti a nord.[1][6][7]

Conseguenze modifica

La vittoria di Stracathro sancì il definitivo predominio del regno di Scozia nel nord della Britannia. Una volta tornato dall'Inghilterra re Davide decise di mettere fine una volta per tutte alla minaccia settentrionale invadendo, conquistando e annettendo il Moray, e infine catturando Máel Coluim nel 1134.[1][3][4][6][7]

Note modifica

  1. ^ a b c (EN) 6-A, su Scotland Earls, fmg.ac.
  2. ^ (EN) Tony Jacques, Dennis E. Showalter, Dictionary of battles and sieges: a guide to 8,500 battles from antiquity through the Twenty-first century, ISBN 978-0-313-33536-5.
  3. ^ a b c (EN) sir James Balfour Paul, The Ancient Lords or Earls of Moray, in The Scots Peerage, VI, p. 285.
  4. ^ a b (LA) Orderico Vitale, Historia Ecclesiastica.
  5. ^ (EN) John Gillingham, Proceedings of the Battle Conference 2002, ISBN 1-84615-019-1.
  6. ^ a b (EN) sir David Dalrymple, 1130, in Annals of Scotland, p. 67.
  7. ^ a b (EN) Robert de Monte, The Chronicles of Robert de Monte, p. 41.