Apri il menu principale

Battistino Bonali

alpinista italiano

Battista Bonali detto Battistino (Bienno, 10 ottobre 1962Huascarán, 8 agosto 1993) è stato un alpinista italiano.

BiografiaModifica

Considerato da molti uno dei più forti alpinisti italiani degli anni ottanta e novanta è stato protagonista di imprese alpinistiche in Himalaya e in Perù.

Ha perso la vita nel 1993 sulla parete Nord del Huascarán a 200 metri dalla vetta, travolto da una scarica di ghiaccio e rocce, mentre con l'amico Giandomenico Ducoli cercava di ripercorrere la via Casarotto.

Nel 1991 con Leopold Sulovský conquista la parete Nord dell'Everest senza portatori e senza uso di ossigeno, modificando la via degli australiani Tim Macartney-Snape e Greg Mortimer. La via seguita si sviluppo' lungo il Great Couloir (Norton), superato per la prima volta integralmente in quella occasione (fascia rocciosa di 80 metri a 8400 m con difficoltà di 5º grado).

A lui e al suo compagno di cordata Giandomenico Ducoli è stato dedicato il rifugio Torsoleto 2390mt in Valle Camonica e il rifugio Pisco a 4765mt nella Cordillera Blanca.