Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Betania (disambigua).
Marta e Maria

Betania è una località della Giudea, attualmente parte della Cisgiordania, molto vicina a Gerusalemme, anche se sotto il controllo dello Stato di Palestina e separata dalla capitale israeliana da un muro. Oggi ha il nome arabo al-Azariyeh.

Il prefisso "Beth-" in ebraico significa "casa". La parte restante del nome ha origini controverse. La versione più accreditata traduce l'intera espressione come casa dei poveri.[1] Alcuni invece ritengono Bethania sia un'abbreviazione di Beth-Ananiah o semplicemente Ananiah, una delle città della tribù di Beniamino; oppure che la seconda parte sia un altro nome di persona (p.es. Anaiah[2]).

Betania è nota per essere citata dai Vangeli, secondo i quali vi abitava Lazzaro, che fu risuscitato da Gesù (Giovanni 11,1-46), insieme alle sue sorelle Marta e Maria. Gesù inoltre vi passò in almeno altre due occasioni (Matteo 26,6-13, Marco 14,3-9, Luca 10,38-42, Giovanni 12,1-8), secondo l'evangelista Luca (Luca 24,50-53) sarebbe il luogo dell'Ascensione di Gesù, al termine dei 40 giorni dopo la Crocifissione.

A Betania oggi sorge una chiesa dedicata a San Lazzaro, di epoca crociata; a breve distanza da essa si può visitare un'antica tomba scavata nella roccia, che la tradizione identifica con quella in cui Lazzaro fu sepolto.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Bethany, su Online Etymological Dictionary. URL consultato il 10.04.2017. Nell'Ottocento quest'etimologia fu già proposta da W.H.Dixon, E.Deutsch ecc.
  2. ^ E. Nestle, Philologia Sacra, 1896.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF: (EN294978807 · LCCN: (ENn88202362