Bismalite

La bismalite[1] è un corpo intrusivo[2], generalmente subsuperficiale[3], di forma intermedia fra laccolite e dicco, perché piega e taglia le rocce sovrastanti. Il termine Bismalith è stato coniato dal petrografo Joseph Paxson Iddings e dal geologo W.H. Weed, Statunitensi, nel 1899.

NoteModifica

  1. ^ O. Merle and B. Vendeville, Experimental modelling of thin-skinned shortening around magmatic intrusions, Bulletin of Volcanology, Volume 57, Number 1 / March, 1995
  2. ^ DIZIONARIO ITALIANO OLIVETTI, su www.dizionario-italiano.it. URL consultato il 27 aprile 2020.
  3. ^ bismalite - Sapere.it, su www.sapere.it. URL consultato il 27 aprile 2020.

Voci correlateModifica

  Portale Scienze della Terra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienze della Terra