Bonaventura Sculco

vescovo cattolico italiano
Bonaventura Sculco
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Bisignano
 
Nato18 luglio 1708 a Crotone
Ordinato presbitero4 giugno 1735
Nominato vescovo21 giugno 1745 da papa Benedetto XIV
Consacrato vescovo27 giugno 1745 dal cardinale Troiano Acquaviva d'Aragona
Deceduto20 settembre 1781 ad Acri (CS)
 

Bonaventura Sculco (Crotone, 18 luglio 1708Acri, 20 settembre 1781) è stato un vescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Nato a Crotone nel 1708, ma da sempre vissuto a Papanice, ricevette l'ordinazione presbiterale a Roma il 4 giugno 1735.

Il 21 giugno 1745, all'età di 37 anni, venne eletto vescovo di Bisignano[1][2]. Qualche giorno dopo, il 27 giugno, ricevette la consacrazione dal cardinale Troiano Acquaviva d'Aragona.

Nel 1765 fece costruire a sue spese[3] un seminario diocesano come desiderato dal Concilio di Trento[4][5], situato tra il palazzo vescovile e la cattedrale di Bisignano, e una biblioteca. In seguito commissionò gli affreschi del seminario al pittore bisignanese Mario Castagnaro[6].

Morì improvvisamente ad Acri il 20 settembre 1781 durante una visita pastorale nelle varie parrocchie della diocesi e venne poi sepolto all'interno del convento delle Cappuccinelle di Acri[6].

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN89209691 · ISNI (EN0000 0000 6215 4014 · BAV ADV10943205 · WorldCat Identities (EN89209691