Apri il menu principale

Bruno Illiano

compositore, pianista e cantante italiano

BiografiaModifica

Considerato uno dei migliori tastieristi/arrangiatori al mondo [1], docente di canto e dizione, Illiano è conosciuto per avere al suo attivo allievi/professionisti del panorama musicale e recitativo italiano, tra i quali Annalisa Minetti, Sal da Vinci [2], Monia Russo [3][collegamento interrotto], Antonio Marino e Gino Scannapieco (partecipanti all'edizione 2008 di X Factor) [4].

Incontra Pino Daniele e nasce una collaborazione prima "live" [1] e poi discografica, negli album Bonne soirée (1987), Schizzechea with Love (1988), Mascalzone latino (1990), Yes I Know My Way (1998) e Ricomincio da 30 (2008).

Mascalzone latino, in particolare, è stato realizzato interamente dai due, come ha raccontato lo stesso Daniele: «È uno dei miei dischi preferiti, realizzato interamente in casa da me e dal mio amico Bruno Illiano[2]».

Inoltre Illiano è, tra i musicisti che hanno suonato con Pino Daniele, l'unico che nei dischi sia stato registrato sempre dal vivo, senza l'ausilio di apparecchiature elettroniche[3].

Ha collaborato con vari altri artisti, tra cui Gianni Togni, nell'album Bersaglio mobile e nel relativo tour, con Anna Calemme (l'arrangiamento di Napule è di Daniele preparato da Illiano per la Calemme ha vinto nel 2005 il Premio Internazionale Fontane di Roma) e Marco Masini.

Ha composto oltre 90 canzoni per vari artisti[4], tra cui una delle più note è Un mondo senza parole, che nell'interpretazione di Monia Russo ha partecipato Festival di Sanremo 2006.

Ha inoltre diretto l'orchestra al Festival di Sanremo 2001.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Eddy Anselmi, Festival di Sanremo. Almanacco illustrato della canzone italiana, edizioni Panini, Modena, alla voce Illiano Bruno

Collegamenti esterniModifica

  • SIto personale, su brunoilliano.it. URL consultato il 13 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2009).