In astronomia, un bulge o bulbo galattico è un gruppo di notevoli dimensioni formato da un gran numero di stelle. Il termine comunemente si riferisce al gruppo centrale di stelle che si trova nella maggior parte delle galassie a spirale. Il nucleo delle galassie a spirale è solitamente composto da stelle di Popolazione II, piccole, rosse e vecchie che nacquero assieme alla galassia circa un miliardo di anni dopo il Big Bang.

Il nucleo della Via Lattea è ben visibile in questa ricostruzione.

Si pensa che la maggior parte dei nuclei ospiti al suo interno un buco nero supermassiccio. Benché la prima osservazione diretta di un buco nero sia stata pubblicata solo nel 2019 (una immagine del buco nero al centro della galassia "M87" ottenuta tramite numerose osservazioni interferometriche), la loro esistenza era già stata comprovata indirettamente tramite l'osservazione di numerosi effetti (principalmente gravitazionali) che essi esercitavano sulla materia a loro circostanti.

Alcune galassie hanno nuclei con stelle di Popolazione I (giovani stelle blu), o una combinazione delle due popolazioni. Anche se questo caso non è ancora chiaro, è solitamente portato come prova di interazioni con un'altra galassia (es: collisione di galassie), che invia nuovo gas al centro della galassia e favorisce la formazione stellare.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh92001538 · BNF (FRcb137467151 (data)
  Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari