Apri il menu principale

CUS Chieti

società polisportiva universitaria italiana
CUS Chieti
Logo CUS Chieti.png
Dati societari
CittàChieti
SedeChieti
PaeseItalia Italia
FederazioneCUSI
Fondazione1968
Rifondazione1971
Discipline

Il CUS Chieti era una società polisportiva italiana con sede a Chieti, presso le strutture sportive dell'Università Gabriele d'Annunzio.

Il Centro Universitario Sportivo di Chieti era un ernte territoriale di promozione sportiva federata al CUSI, il quale realizzava nell'ambito dell'Università “G.d'Annunzio” Chieti – Pescara, le finalità istituzionali della Federazione, promuovendo la partecipazione degli iscritti ad ogni livello. La società, per il cumularsi di ingenti debiti, e stata dichiarata fallita il 19 luglio 2019[1]

Cenni storiciModifica

Nacque nel 1968 come Circolo Universitario Sportivo, frutto dell'idea di quattro promotori: Gino Di Tizio, Roberto Di Carlo, Ezio De Crecchio e Mario Lanci. Nel 1971 divenne C.U.S. grazie al Centro Universitario Sportivo Italiano (C.U.S.I.), Ente di Promozione Sportiva Nazionale riconosciuto con DPR 30/01/1968 n.770.

Il primo Presidente è stato Roberto Di Carlo che mantenne la carica per un ventennio. Nel 1994 venne eletto Presidente Mario Di Marco.

Struttura della polisportivaModifica

La sezione calcistica era compresa in una società polisportiva, attiva anche altre discipline tra cui calcio a 5, nuoto, pallavolo, pallacanestro, pallamano.

OrganigrammaModifica

  • Presidente: Mario Di Marco
  • Vice Presidenti: Ugo Morione, Paolo De Angelis
  • Segretario Generale: Graziano D'Intino
  • Consiglieri: Giovanni D'Agostino, Giancarlo Di Fonso

NoteModifica

  1. ^ di Arianna Iannotti 19 luglio 2019, Debiti per oltre 4 milioni Scatta il fallimento del Cus, su Il Centro. URL consultato il 27 agosto 2019.

Collegamenti esterniModifica