Apri il menu principale

Campionato sovietico di calcio

Il campionato sovietico di calcio aveva come massima divisione la Vysšaja Liga.

Il sistemaModifica

Livelli Divisioni
1 Vysšaja Liga
16 club
2 retrocessioni
2 Pervaja Liga
22 club
2 promozioni
3 Vtoraja Liga
Girone Ovest
22 club
2 promozioni, 4 retrocessioni
Vtoraja Liga
Girone Centro
22 club
2 promozioni, 4 retrocessioni
Vtoraja Liga
Girone Est
22 club
2 promozioni, 4 retrocessioni
4 Vtoraja Nizšaja Liga
10 gironi
Numero vario di squadre
5 Leghe dilettanti
Numero di gironi e di squadre variabile

StoriaModifica

La sua formula cambiò molto nel corso degli anni: cominciò la sua storia nel 1936, quando era organizzato su quattro livelli nazionali; solo il primo anno vide la disputa di due stagioni (una primaverile e una autunnale). Nel 1937 i livelli scesero a 3 e nel 1938 si giocò un unico campionato con 28 squadre; tornati i due livelli nel 1939, i campionati furono interrotti nel 1941 e ripresi solo nel 1945 (nel 1944 riprese la sola Coppa).

Nel 1950 il campionato fu limitato ad un numero ridotto di squadre (appena 33 tra prima e seconda serie) che andarono crescendo nel corso degli anni.

Si passò a tre livelli solo nel 1963 e si rimase così fino al 1990 con l'eccezione del 1970 quando i livelli furono 4. Nel 1990 e nel 1991, ultimo anno di esistenza dell'Unione Sovietica, fu disputata la Vtoraja Nizšaja Liga, quarto livello del campionato.

L'ultima stagione si disputò nel 1991.

Coppa nazionaleModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Kubok SSSR.

Voci correlateModifica

Campionati sorti dalla dissoluzione dell'URSSModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio