Apri il menu principale

Campioni di Los Angeles

Campioni di Los Angeles
gruppo
Campioni (Gil Kane).jpg
Nome orig.The Champions
Lingua orig.Inglese
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.ottobre 1975
1ª app. inThe Champions n. 1
Editore it.Editoriale Corno
app. it.febbraio 1977
app. it. inCapitan America n. 101 I serie
Formazionevedi Formazione
Formazione originalevedi formazione
Capo/leaderVedova Nera

I Campioni (The Champions), il cui nome per esteso è I Campioni di Los Angeles, sono un gruppo di personaggi immaginari che compare nei fumetti pubblicati negli Stati Uniti d'America dalla Marvel Comics, creato da Tony Isabella (testi) e Don Heck (disegni), pubblicato da Marvel Comics nel 1975. La sua prima apparizione è in The Champions n. 1. Furono protagonisti di una serie di breve durata negli anni settanta.

Storia editorialeModifica

Fu il primo gruppo Marvel ad avere base nella costa ovest degli Stati Uniti (la maggior parte delle serie Marvel era ed è tuttora ambientata a New York, cioè sulla costa est).

Inizialmente lo scrittore Tony Isabella concepì i Campioni come un gruppo di due uomini, Angelo e Uomo Ghiaccio degli X-Men, ma il supervisore Len Wein insisté perché la squadra fosse composta di almeno cinque membri. Così, Isabella aggiunse parecchi supereroi già famosi: la spia russa Vedova Nera, scelta come leader, la versione Marvel della divinità greca Ercole e il giustiziere soprannaturale Ghost Rider. Un altro supereroe russo, Stella Nera, si unì al gruppo nel n. 11, dopo aver partecipato a un tentativo di rapire la Vedova Nera nel n. 7.

Alla squadra avrebbero dovuto aggregarsi in seguito anche Golia Nero e il Fante di cuori, ma la serie dei Campioni durò solo diciassette numeri, a dispetto del contributo di disegnatori affermati come Don Heck, George Tuska e della futura superstar dei comic John Byrne. Venne chiusa nel gennaio 1978.

Il gruppo venne riunito brevemente nel 1998 in X-Force/Champions Annual '98, collaborando con la squadra mutante che all'epoca operava sulla costa ovest.

Non si sono più riuniti da allora, ma un recente flashback di Jennifer Walters, risalente al periodo in cui non era ancora She-Hulk ma solo una giovane avvocatessa di L.A., mostra i Campioni aggredire l'Incredibile Hulk mentre questi stava cercando di portare la cugina al pronto soccorso, scambiandolo per un aggressore: il senso di colpa che provarono in quell'occasione fa perlomeno supporre che gli ex membri dei Campioni appoggeranno la fazione del Golia verde durante gli eventi di World War Hulk.

World War HulkModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: World War Hulk.

Infatti, quando Hulk tornò da Sakaar (vedi Planet Hulk), esiliato dagli Illuminati, Ercole e Angelo, memori di quell'episodio, si sono schierati apertamente col Golia Verde; in modo particolare il semidio greco, che prova una certa solidarietà verso Hulk in quanto anche lui, molti secoli prima, rimase vedovo a causa di un complotto.
Ghost Rider, invece, ha intrapreso un combattimento contro Hulk in cui nessuno dei due è rimasto sconfitto, poiché decise di andarsene affermando che Hulk non aveva strappato nessun'anima innocente.
Anche l'Uomo Ghiaccio ha combattuto contro Hulk insieme agli altri X-men nella speranza di proteggere Xavier .

I nuovissimi CampioniModifica

All'indomani di Civil War II, il giovane Miles Morales/Uomo Ragno è tormentato dalla morte di Tony Stark, intervenuto a proteggerlo da Capitan Marvel/Carol Danvers e dalla visione di Ulisse secondo cui Miles in futuro ucciderebbe Capitan America (Steve Rogers); trovato da Ms. Marvel (Kamala Khan) e Nova (Sam Alexander), accetta la loro proposta di "rimettere a posto il mondo" e parte con loro per la costa Ovest, dove i 3 mettono in piedi una squadra a cui si uniscono Hulk (Amadeus Cho), Viv Vision, figlia androide adolescente dell'androide e Vendicatore Visione e la versione adolescente di Ciclope (portata dal passato da Hank McCoy mesi prima con altri giovanissimi X-Men).

Marvel LegacyModifica

In questo nuovo rilancio Marvel l'Uomo Ghiaccio riunisce i Campioni originali.

FormazioneModifica

Prima

Seconda

  • Hulk (Amadeus Cho)
  • Miss Marvel (Kamala Khan)
  • Spiderman (Miles Morales)
  • Nova (Sam Alexander)
  • Viv Visione
  • Ciclope (Scott Summers)

Collegamenti esterniModifica

  Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics