Apri il menu principale

Il canarino Malinois o canarino Waterslager o semplicemente Malinois è una delle tre razze di canarino da canto riconosciute ufficialmente. La razza ha una antica origine storica, infatti fu selezionato in Belgio, durante il XVIII secolo, nella città di Anversa fu fondato il primo Club di razza nel 1872.[1]

Indice

StoriaModifica

I canarini venivano utilizzati regolarmente nelle miniere di carbone, come un sistema di preallarme.[2] I gas tossici eventualmente presenti nella miniera, come il monossido di carbonio, il metano o l'anidride carbonica, infatti, avrebbero ucciso l'uccellino prima di asfissiare i minatori, che osservavano con attenzione se l'animale presentava segni di sofferenza. L'uso di canarini nelle miniere inglesi è stata abbandonata nel 1987. [3]

CaratteristicheModifica

Il canarino Malinois accetta un unico colore: piumaggio giallo (sono ammesse pezze di colore verde sul capo) e occhi neri (mai occhi rossi). Alcuni allevatori sostengono che le variazioni cromatiche siano in grado di influenzare le capacità canore del Malinois, anche se ciò, biologicamente, non è in alcun modo dimostrato.

La struttura fisica del canarino Malinois è robusta e arriva a misurare fino a 16 cm di lunghezza.

La caratteristica canora di questa razza sono i trilli, che ricordano i suoni dell'acqua di un ruscello di montagna (da qui, il nome Waterslager); i Malinois sono in grado di emettere 13 suoni diversi tra loro.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b Federico Vinattieri, Razze di canarini: Malinois Waterslager, www.agraria.org.
  2. ^ Page, Walter Hines e Page, Arthur Wilson, Man And His Machines: Resuscitation Cage For Mine Canaries, in The World's Work: A History of Our Time, XXVIII (May to October 1914), August 1914, pp. 474. URL consultato il 19 settembre 2016.
  3. ^ 1986: Coal mine canaries made redundant, in BBC News, 30 dicembre 1986. URL consultato il 1º maggio 2010.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

VideoModifica

  Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biologia