Apri il menu principale

Carciato

frazione del comune italiano di Dimaro Folgarida
Carciato
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
ComuneDimaro Folgarida-Stemma.svg Dimaro Folgarida
Territorio
Coordinate46°19′27.58″N 10°53′00.32″E / 46.324328°N 10.883421°E46.324328; 10.883421 (Carciato)Coordinate: 46°19′27.58″N 10°53′00.32″E / 46.324328°N 10.883421°E46.324328; 10.883421 (Carciato)
Altitudine787 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale38025
Prefisso0463
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022817
Cod. catastaleB750
Nome abitanticarciadi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Carciato
Carciato

Carciato (IPA: /karˈʧato/, Carcià in solandro[1][2]) è una frazione del comune di Dimaro Folgarida, in Trentino-Alto Adige.

Indice

StoriaModifica

Il toponimo di origini neolatine, secondo uno studio di Quirino Bezzi, deriva dalla càrice, una pianta palustre, documentato nei Census Ananici del 1215 con il nome di Carçanum, e nel 1220 come Carza.[2][3]

Nel XVI secolo andò a formare un'unica curazia con Dimaro, fu successivamente aggregato al comune di Presson e finì per essere costituito comune autonomo nel 1918.[3] Nel 1928 divenne nuovamente frazione di Presson, comune dal quale si distaccò nel 1953 andando a formare quello di Dimaro.[3]

Dal 1º gennaio 2016 è una delle cinque frazioni del comune sparso di Dimaro Folgarida.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
Chiesa della Natività di San Giovanni Battista
  • Chiesa della Natività di San Giovanni Battista, chiesa parrocchiale della frazione, risale alla metà del XVIII secolo.[3] Conserva al suo interno una settecentesca Assunzione di Maria.[3]
  • Maso Ronco, palazzo dei Valenti, illustre famiglia di sacerdoti, notai e avvocati originaria di Monclassico tra i quali spicca lo storico Silvestro Valenti.[4]

NoteModifica

  1. ^ Enrico Quaresima, Vocabolario anaunico e solandro, Firenze, Leo S. Olschki, 1991 [1964], p. XXV, ISBN 88-222-0754-8.
  2. ^ a b Fantelli, p. 11.
  3. ^ a b c d e Carciato, Val di Sole, su Valdisole.net. URL consultato il 25 novembre 2015.
  4. ^ Maso Ronco, su comune.dimarofolgarida.tn.it. URL consultato il 2 marzo 2017.

BibliografiaModifica

  • Udalrico Fantelli, Carciato : Il paese e la gente, Gardolo, Centro Studi per la Val di Sole, 1992.

Altri progettiModifica

  Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Trentino-Alto Adige