Apri il menu principale

Carlo Boccadoro (Macerata, 20 luglio 1963) è un pianista, compositore e musicologo italiano.

Indice

BiografiaModifica

Diplomato in pianoforte e strumenti a percussione, ha studiato tecnica dell’improvvisazione Jazzistica con il maestro Giorgio Gaslini. Viene annoverato fra i più noti compositori italiani contemporanei[1].

Autore di musica sinfonica e cameristica, scrive musica per il teatro e per la danza collaborando regolarmente con Moni Ovadia.

Affianca all'attività di musicista anche quella di scrittore musicologo e sue opere sono state pubblicate da EDT, Garzanti, Marcos y Marcos e Longanesi.

È tra i fondatori, insieme a Filippo Del Corno e Angelo Miotto, del progetto culturale "Sentieri selvaggi", ensemble di musica contemporanea in residenza al teatro Elfo Puccini di Milano, che da 14 anni è sulla scena musicale internazionale con diverse partecipazioni alle più prestigiose stagioni musicali italiane e straniere.

OpereModifica

ScrittiModifica

  • Musica Coelestis. Conversazioni con undici grandi della musica d'oggi, Einaudi, 1999.
  • Jazz!: come comporre una discoteca di base, Einaudi, 2005.
  • Lunario della musica. Un disco per ogni giorno dell'anno, Einaudi, 2007.
  • La grande battaglia musicale e altre avventure sonore, Marcos y Marcos, 2015
  • Le 7 note per 7 musicisti, Mondadori, 2016

NoteModifica

  1. ^ Archivio Corriere della Sera, su archiviostorico.corriere.it (archiviato dall'url originale il 19 novembre 2015).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN78816227 · ISNI (EN0000 0000 7692 7727 · SBN IT\ICCU\UM1V\008663 · LCCN (ENno00072848 · GND (DE140548165 · BNF (FRcb159544982 (data)
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie