Apri il menu principale

Carlo Rivalta

scultore italiano
Piazza della Vittoria di Empoli

Carlo Rivalta (Firenze, 1887Firenze, 12 gennaio 1941) è stato uno scultore italiano.

BiografiaModifica

Fu allievo e seguace del padre Augusto (Alessandria 1837 - Firenze 1925), scultore verista cresciuto alla scuola del senese Giovanni Duprè e che aveva insegnato all'Accademia di Belle Arti di Firenze. Carlo Rivalta è noto per i ritratti, a forte connotazione realistica.

Ha esposto alla Biennale di Venezia e, alla III Quadriennale di Roma nel 1939, ha inviato una Maternità. Accademico Onorario dell'Accademia delle Arti e del Disegno di Firenze nel 1913, ne diventò Accademico nel 1939. Fu docente di Scultura e poi direttore dell'Accademia di Belle Arti di Firenze.

OpereModifica

 
Medaglia dell'Unità d'Italia 1848-1918
  • Eseguì il bronzo del Monumento ai caduti a Empoli, inaugurato nel 1925. La materia prima fu tratta da cannoni, abbandonati sul campo da militari austriaci e l'opera venne realizzata a Firenze, dalla fonderia di Alessandro Biagiotti. La base de monumento, in pietra senese, fu scolpita da Dario Manetti, la progettazione complessiva di Oreste Andreini.
  • Medaglia di bronzo, commemorativa della guerra 1915-1918, per il compimento dell’Unità d’Italia, "coniata nel bronzo nemico" e riservata a tutti i militari che avevano combattuto.
  • Medaglia in bronzo, commemorativa della 321 Legione CC.NN. dei Fasci Italiani all'Estero.

BibliografiaModifica

  • Esposizione commemorativa di Carlo Rivalta: Firenze, Palazzo Strozzi, maggio 1941, Firenze, Tip. Giuntina, 1941, SBN IT\ICCU\PUV\0678250.
  • Vittorio Sgarbi (a cura di), Scultura italiana del primo Novecento, Bologna, Grafis Edizioni, 1993, pp. 198-199, SBN IT\ICCU\CFI\0264302.
  • Vincenzo Vicario, Gli scultori italiani dal Neoclassicismo al Liberty, Lodi, Pomerio, 1994, SBN IT\ICCU\FER\0126226.

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN172581759 · ULAN (EN500195548 · WorldCat Identities (EN172581759