Casa Qavam

Edificio storico di Shiraz, Iran
Casa Qavam
Qavam House facade.jpg
Facciata anteriore della costruzione con la pittura di "Leone e Sole" (l'emblema reale Qajaro) sul frontone.
Localizzazione
StatoIran Iran
ProvinciaShiraz
LocalitàShiraz
Coordinate29°36′28.24″N 52°33′09.25″E / 29.607844°N 52.552569°E29.607844; 52.552569Coordinate: 29°36′28.24″N 52°33′09.25″E / 29.607844°N 52.552569°E29.607844; 52.552569
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1879-1886
UsoMuseo
Realizzazione
CostruttoreMirza Ibrahim Khan

La Casa Qavam (anche ampiamente chiamata Narenjestan e Ghavam) è una casa tradizionale e storica a Shiraz in Iran. È a pochi passi dalla Madrassa del Khan e all'interno del giardino Eram.

L'edificioModifica

È stato costruito tra il 1879 e il 1886[1] da Mirza Ibrahim Khan. La famiglia Qavam era originariamente di mercanti di Qazvin. Ma sono diventati ben presto attivi nel governo durante la dinastia Zand, seguito dai Qajari e dai Pahlavi.

Il Qavam o "Naranjestan" conserva l'eleganza e la raffinatezza di cui godono le famiglie di classe superiore nel corso del XIX secolo. I dipinti sui bassi soffitti della casa sono ispirati all'epoca vittoriana Inglese.

Il portico a specchio è stato un punto focale della casa, si affaccia su un piccolo giardino che è stato progettato con fontane, palme da dattero, e piante fiorite.

Durante il secondo periodo Pahlavi, la casa è diventata la sede dell'Asia Institute dell'Università Pahlavi diretta da Arthur Pope e Richard Nelson Frye. Frye e la sua famiglia visse in casa per un po' di tempo.

La casa oggi è un museo ed è aperto al pubblico. Al pianterreno vi è un piccolo museo in cui vi è un'esposizione di reperti archeologici di Arthur Pope, che insegnò all'Istituto asiatico tra il 1969 e il 1979.[2]

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Iran Museums: Fars Province (Shiraz), "Narenjestan Garden and Museum", su www.caroun.com. URL consultato il 19 novembre 2016.
  2. ^ Iran, Lonely Planet, 2013, p. 211, ISBN 978-88-6639-974-2.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica