Apri il menu principale

Il càssero (derivato dal latino castrum) era una struttura fortificata medievale costituita da un robusto torrione a base quadrilatera, con muri molto spessi, che costituiva l'ultima difesa di un castello (spesso un castello nel castello[non chiaro]) o di una residenza castellata.

Utilizzato come deposito di armi, era simile al mastio, dal quale però si differenziava in quanto non consentiva l'abitazione.

Nelle città medievali, il cassero era una fortificazione della cinta muraria, che coincideva con la porta d'accesso all'abitato.

BibliografiaModifica

  • Enrico Nistri, Nico Tondini, Di castello in castello. L'Aretino, Milano, 1991.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica