Apri il menu principale
Castello Ruspoli
Castello Ruspoli Vignanello1.jpg
Castello Ruspoli
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio Lazio
LocalitàVignanello
Coordinate42°23′02.95″N 12°16′49.63″E / 42.384154°N 12.280454°E42.384154; 12.280454Coordinate: 42°23′02.95″N 12°16′49.63″E / 42.384154°N 12.280454°E42.384154; 12.280454
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1531-1538
UsoAbitazione
Realizzazione
ProprietarioPrincipe Ruspoli
CommittenteMarescotti-Ruspoli

Il castello Ruspoli è un'opera architettonica situata nel comune di Vignanello nella Provincia di Viterbo.

StoriaModifica

Nel 1531 papa Clemente VII concesse Vignanello in feudo a Beatrice Farnese. La figlia di questa, Ottavia, sposò Sforza Marescotti, ed il Farnese papa Paolo III confermò il feudo e lo elevò a contea. Il castello venne costruito attorno al 1574 come sede per la famiglia titolare. Nel XVII secolo vennero creati i giardini di stile rinascimentale ad opera di Ottavia Orsini che aveva sposato un membro della famiglia. I giardini ancora oggi presenti sono uno dei migliori esempi in Italia di giardino all'italiana di stile rinascimentale. Al loro interno si trova anche un labirinto.[1] Il castello conserva al pian terreno una cappella dedicata a Santa Giacinta Marescotti, membro della famiglia Ruspoli che venne canonizzata da papa Pio VII nel 1807.

La famiglia Ruspoli, influente nella nobiltà nera della Santa Sede, utilizzò largamente questo feudo che venne implementato per merito di Francesco Maria Marescotti Ruspoli, I principe di Cerveteri e VI conte di Vignanello. Ancora oggi la struttura è di proprietà della famiglia Ruspoli come residenza privata, mentre il restante è aperto al pubblico e disponibile per eventi.[2]

NoteModifica

  1. ^ Castello Ruspoli, Minor Sights. URL consultato il 1º settembre 2015.
  2. ^ Castello Ruspoli Garden, GardenVisit. URL consultato il 1º settembre 2015.

Altri progettiModifica