Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il palazzo di Federico II di Svevia presso Calvi, vedi Casino del Principe.
Castello del Principe
Fürstenburg
Castello del principe.JPG
Il castello del Principe, la Fürstenburg
Ubicazione
Stato attualeItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
CittàMalles Venosta
Coordinate46°42′25.32″N 10°31′32.76″E / 46.707033°N 10.525767°E46.707033; 10.525767Coordinate: 46°42′25.32″N 10°31′32.76″E / 46.707033°N 10.525767°E46.707033; 10.525767
Mappa di localizzazione: Trentino-Alto Adige
Castello del Principe
Informazioni generali
TipoCastello
Costruzione1272-1282
Condizione attualeScuola professionale
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il castello del Principe (in ted. Fürstenburg) è un castello medioevale presso la frazione di Burgusio, all'interno del territorio comunale di Malles Venosta, in val Venosta, in Alto Adige.

Il castello si trova in mezzo alla vallata, ad una quota di 1200 metri e si trova proprio al di sotto della magnifica e candida abbazia di Monte Maria.

Indice

StoriaModifica

 
Il castello sovrastato dall'Abbazia di Monte Maria

L'edificio, fu eretto tra il 1272 e il 1282, e presenta un'unica torre quadrata. Molto probabilmente la rocca fu costruita sulla base di edifici preesistenti.

Successivamente il castello subì un restauro, tra il XVI e il XVII secolo, con anche alcune ricostruzioni. Il castello svolse successivamente diverse funzioni; inizialmente fu sede dei vescovi di Chur (Coira), assurti al rango principesco. Nei secoli successivi invece l'uso del castello divenne sempre meno "cavalleresco": infatti la rocca fu sede di un tribunale, fu anche utilizzato come ricovero di fortuna, caserma, prigione e, come ultima follia, come fabbrica di birra.

Nel 1952 si decise di far rinascere il castello, e fu quindi utilizzato come sede della Scuola professionale per l'agricoltura di lingua tedesca, la Fachschule für Land- und Forstwirtschaft Fürstenburg, che prende il suo nome dal castello.[1]

Con l'improvviso crollo della torre della rocca, nel 1996 si procedette a un recupero generale dell'intero sito[2]: promossi dall'allora direttore dell'istituto, Dr. Georg Flora, i complessi lavori di restauro e di ammodernamento dell'antica fabbrica hanno trovato nelle soluzioni dell'architetto Werner Tscholl una felice conclusione.[3][4]

NoteModifica

  1. ^ Armin Stecher (a cura di), 50 Jahre Fachschule für Land- und Forstwirtschaft Fürstenburg, 1952/53 - 2002/03, Castel Fürstenburg, Scuola professionale, 2003.
  2. ^ Verlagsverzeichnis - Tappeiner GmbH - Lana - Südtirol Archiviato il 29 novembre 2014 in Internet Archive.
  3. ^ Copia archiviata, su provincia.bz.it. URL consultato il 12 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2014).
  4. ^ http://www.burgeninstitut.com/u/files/arx/verzeichnis-arx-2001-2005.pdf

BibliografiaModifica

  • (DE) Südtiroler Kulturinstitut (a cura di), Die Fürstenburg, Lana, Tappeiner, 2002. ISBN 88-7073-319-X

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4722206-2
  Portale Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Alto Adige